Image Cross Fader Redux
Ciascuno di noi è un messaggio che Dio manda al mondo (P. G. Vannucci OSM)
OREMUS Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Orazioni di S. Brigida sopra le Piaghe di N.S. Gesù Cristo

Le 15 Orazioni di Santa Brigida di 1 anno
A Santa Brigida, desiderosa da molto tempo di sapere il numero dei colpi che Nostro Signore Gesù Cristo aveva ricevuto durante la sua Passione, apparve Gesù che le disse:
“Figlia mia, ho ricevuto sul mio corpo 5480 colpi. Se tu vorrai onorarli, dirai ogni giorno 15 Pater e Ave con le orazioni seguenti che ti do, durante un anno. Trascorso un anno tu avrai salutato ognuna delle mie piaghe”.
Da un manoscritto di Santa Brigida: “Mio amatissimo fratello, io ero immersa nelle più grandi amarezze della vita, il dolore, la malattia, la povertà, l'abbandono mi affliggevano. Con amore ogni sera ho letto queste orazioni e la mia vita si è miracolosamente trasformata e il Signore, fedele alle sue promesse, mi ha colmata di gioia, di benessere, di ricchezza, di consolazioni. Quello che Gesù ha fatto per me miserabile peccatrice, lo farà anche per te, mio amato fratello”.
Vedi anche: Le promesse di Gesù a Santa Brigida, estese, secondo tradizione, a quanti reciteranno ogni giorno queste orazioni per un anno
La preghiera meditata della Passione è intimità d'amore con Gesù Cristo

Orazioni di S. Brigida sul Preziosissimo Sangue di N.S. Gesù Cristo

Le 7 Orazioni di Santa Brigida di 12 anni
Dopo che il Signore aveva rivelato a Santa Brigida di aver ricevuto 5480 colpi, rivelò in un'altra apparizione di aver versato più di trentamila gocce di sangue. Le insegnò quindi altre orazioni e preghiere da recitare ogni giorno per 12 anni senza interruzioni. In tal modo, si onora il Preziosissimo Sangue che il Signore Nostro Gesù Cristo ha sparso per la nostra redenzione.
Vedi anche: Le promesse di Gesù a Santa Brigida, estese, secondo tradizione, a quanti reciteranno ogni giorno queste orazioni per 12 anni
La preghiera meditata della Passione è intimità d'amore con Gesù Cristo
Pregate senza alcuna fretta, meditando le parole mentre sommessamente, leggete: Dio, per il gran mezzo della preghiera con le Orazioni sulla Passione di Gesù Cristo, vi sorprenderà.
Procuratevi in una libreria cattolica o sul web un librettino delle Orazioni di S. Brigida, il cui costo è veramente irrisorio, e tenetelo sempre con voi. Se non disponete di una stanza dove appartarvi, potete pregare anche dentro una Chiesa (o davanti, se è chiusa), oppure passeggiando lentamente per strada, anche se è notte. Sarà bellissimo pregare alla luce dei lampioni, sarà stare con Gesù come sotto una campana di vetro, intimamente.
Le Orazioni sul Preziosissimo Sangue di N.S. Gesù Cristo si recitano quotidianamente per 12 anni. Nel caso vengano interrotte per uno o più giorni per qualche motivo non volontario, si consideri l'insegnamento della Chiesa ricordato da Padre Angelo (p. 5).
La preghiera è un dialogo d'amore a doppio senso tra noi e Dio e senza preghiera, così come senza i Sacramenti della Confessione e della Comunione, non può esservi Grazia. Auguro a ognuno un'intima preghiera d'amore, così che "la bocca dica ciò che lo Spirito scalda nel cuore."

Novena all'Immacolata della Medaglia Miracolosa

Beata Vergine Maria della Medaglia Miracolosa (27 novembre)
La Medaglia miracolosa è la Medaglia di Maria per eccellenza, proprio perché da Lei voluta e descritta a S. Caterina Labouré il 27 novembre del 1830, con questa grande promessa: "Le persone che la porteranno riceveranno grandi grazie".
La Madonna di Medjugorje parlò della "Medaglia Miracolosa" nell'apparizione del 27 novembre 1989 alla veggente Marija, presso la Croce blu: "Desidero che in questi giorni preghiate in modo particolare per la salvezza delle anime. Oggi è il giorno della Medaglia Miracolosa e desidero che preghiate in particolare per la salvezza di tutti coloro che portano la Medaglia. Desidero che la diffondiate e la portiate perché si salvi un gran numero di anime, ma in particolare desidero che preghiate".
La Novena si recita dal 18 al 26 novembre (e in qualsiasi altro momento, periodo, necessità, o desiderio spirituale).
La Supplica si recita alle 17:00 del 27 novembre, ora e giorno dell'apparizione della Madonna in Rue De Bac (ma si può recitare alle 17:00 del 27 di qualsiasi mese per chiedere una grazia).
Il Triduo di ringraziamento si recita nei tre giorni precedenti o successivi la Festa della Beata Vergine della Medaglia Miracolosa (27 novembre).
Facciamo tesoro di questo dono del Cielo! Vi propongo la versione più bella e completa della Novena (ne esistono più versioni).

  Novena a Maria che scioglie i nodi

L'immagine raffigura Maria che scioglie i nodi causati da tutte quelle difficoltà che ci fanno soffrire spiritualmente, moralmente o materialmente, da quelle situazioni che paiono bloccate, inestricabili, irrisolvibili, senza soluzione umana, che soltanto la mano di Dio può sciogliere per intercessione della S.S. Vergine Maria.
Non esiste nodo che Maria nostra Madre non possa sciogliere! Specialmente, ma non solo: i nodi che hanno origine dai nostri peccati, i nodi dell’incomprensione tra genitori e figli, i nodi della discordia familiare, i nodi del risentimento e dell'odio, della depressione, dei disturbi malefici, del dolore, della malattia, dell’angoscia, della tristezza, della solitudine, della paura, della disperazione, della preoccupazione, i nodi della droga e dell’alcolismo, i nodi dei vizi, i nodi delle ferite interiori, del sentimento di colpa, della superbia, dell’aborto, i nodi delle ferite causate agli altri e dagli altri, i nodi del non riuscire a perdonare, ecc.
Durante un esorcismo il demonio fu costretto a rivelare: «E’ la novena a “Quella che scioglie i nodi” che ha distrutto i miei piani e lo ha salvato! Dovevo fargli saltare il cervello a quello là! E’ la novena più potente tra tutte quelle che ha recitato sua moglie, ne aveva già fatte tante, ma questa mi ha rovinato!» (Da “Il diavolo in ginocchio” di P. Cattaneo).
La Novena si prega per nove giorni senza interruzione ogni qualvolta c'è una necessità, (una Novena per ogni nodo che chiediamo di sciogliere). Confidiamo a "Maria che scioglie i nodi" tutte le nostre angosce, i nostri nodi. Maria è l'onnipotente per grazia! Quale Madre piena d’amore non corre in aiuto dei suoi figli?

Coroncina all'Immacolata Concezione della Medaglia Miracolosa

Suor Caterina Labouré, novizia nella Casa Madre delle Figlie della Carità di Parigi, avrà la grazia di vivere ciò che di più straordinario può accadere a una creatura sulla terra: l'apparizione della Santa Vergine.
“Caterina! La Santa Vergine ti attende!” Così un bambino la svegliava stando ai piedi del suo letto; erano le 23:30 del 18 giugno 1830. Il bambino diffondeva splendidi raggi di luce, e Caterina lo seguì fino alla cappella. Si udì come un fruscio di seta e ... “Ecco la Santa Vergine” disse la piccola guida. Caterina appariva esitante, allora il fanciullo le disse ancora con voce più forte, come a volerla scuotere: “Ecco la Santa Vergine!”
"Allora, - racconta Suor Caterina - a quella visione feci un balzo in avanti e mi gettai in ginocchio sui gradini dell'altare. Le mie mani poggiarono sulle ginocchia di Maria, che era lì seduta su una sedia: quel momento fu il più dolce di tutta la mia vita, ma mi sarebbe impossibile descrivere esattamente ciò che provai. La Santissima Vergine mi parlò di molte cose, istruendomi anche su come avrei dovuto comportarmi con il mio confessore.”
Il 27 Novembre dello stesso anno, la Madonna mostrò a Caterina due immagini che apparivano alternativamente, in una delle quali spiccava a lettere d'oro la scritta: "O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi." Caterina udì poi queste parole: "Fai coniare una medaglia secondo questo modello. Coloro che la porteranno con fede riceveranno grandi grazie, specialmente portandola al collo. Le grazie saranno abbondanti per quelli che la porteranno con fiducia."

Preghiere per invocare la conversione di un peccatore

Dal "Diario di S. Faustina Kowalska".
Oggi Gesù mi ha detto: "Desidero che tu conosca più a fondo l'amore di cui arde il Mio Cuore verso le anime e lo comprenderai quando mediterai la Mia Passione. Invoca la Mia Misericordia per i peccatori; desidero la loro salvezza. Quando reciterai questa preghiera con cuore pentito e con fede per qualche peccatore, gli concederò la grazia della conversione."
 Preghiera di Gesù per la conversione di un peccatore 
O Sangue e Acqua, che scaturisti dal Cuore di Gesù come sorgente di Misericordia per noi, confido in Te!

Preghiera e Novena al Preziosissimo Sangue di Gesù, con Litanie

La "Preghiera al Preziosissimo Sangue di Gesù" fu scritta da San Gaspare Melchiorre Baldassarre del Bufalo, Presbitero e fondatore della Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue, a cui si iscrissero uomini di grande santità, come il venerabile Don Giovanni Merlini e Giovanni Mastai Ferretti, il futuro Pio IX.
San Gaspare nacque nel 1786 in Roma, nel momento storico particolarmente movimentato in cui la Santa Sede era alle prese con le conseguenze tumultuose della Rivoluzione Francese. Da giovanetto frequentò la Chiesa del Gesù attigua alla sua abitazione di Palazzo Altieri; lo attraeva in modo particolare il Santo missionario Francesco Saverio e si sentì per un breve periodo portato verso la Compagnia; ma non era questo il disegno della Provvidenza: la sua vocazione era per il sacerdozio secolare, ma certamente, non in una prospettiva statica!
Ordinato sacerdote il 31 luglio 1808, fu ardente apostolo tra le classi popolari della devozione al Sangue Preziosissimo di Gesù, collegata anche al culto del Sacro Cuore che, nato all'inizio del secolo XVII, aveva conosciuto una enorme diffusione in Francia, in Polonia e poi in tutta Europa. Non fu minore il riferimento costante alla santa Vergine, di cui egli si era impegnato con voto a difendere l’Immacolata Concezione, e che fu da lui scelta a presiedere come guida tutte le sue missioni col titolo di “Madonna del Calice”; con la sua immagine ottenne insperate conversioni e anche prodigi.
Sostenne con straordinario coraggio la lotta accanita che gli mossero le società segrete, in particolare la massoneria.

Atto di consacrazione al Preziosissimo Sangue di Gesù

Signore Gesù che ci ami e ci hai liberati dai nostri peccati con il Tuo Sangue, Ti adoro, Ti benedico e mi consacro a Te con viva fede. Con l'aiuto del tuo Spirito m'impegno a dare di tutta la mia esistenza, animata dalla memoria del Tuo Sangue, un servizio fedele alla volontà di Dio per l'avvento del Tuo Regno.
Per il Tuo Sangue versato in remissione dei peccati, purificami da ogni colpa e rinnovami nel cuore, perché risplenda sempre più in me l'immagine dell'uomo nuovo creato secondo giustizia e santità.
Per il Tuo Sangue, segno di riconciliazione con Dio tra gli uomini, rendimi docile strumento di comunione fraterna.
Per la potenza del Tuo Sangue, prova suprema della Tua carità, dammi il coraggio di amare Te e i fratelli fino al dono della vita.
O Gesù Redentore, aiutami a portare quotidianamente la croce, perché la mia goccia di sangue, unita al Tuo, giovi alla redenzione del mondo.
O Sangue divino, che vivifichi con la Tua grazia il corpo mistico, rendimi pietra viva della Chiesa. Dammi la passione dell'unità tra i cristiani. Infondimi nel cuore grande zelo per la salvezza del mio prossimo. Suscita nella Chiesa numerose vocazioni missionarie, perché a tutti i popoli sia dato di conoscere, amare e di servire il vero Dio.