Image Cross Fader Redux
Ci unisca gli uni agli altri fraternamente lo Spirito Santo, che attrae all'unione in Colui che ha assunto la nostra umanità per farci partecipi della sua divinità.
Con voi in Cristo, nostra passione. Amen.

Inno Akathistos alla Madre di Dio con audio video

(Adattamento al canto)
1. Il più eccelso degli Angeli fu mandato dal Cielo per dire «Ave», alla Madre di Dio. Al suo incorporeo saluto vedendoti in Lei fatto uomo, Signore, in estasi stette, acclamando la Madre così:

Ave, per Te la gioia risplende; Ave, per Te il dolore s'estingue.
Ave, salvezza di Adamo caduto; Ave, riscatto del pianto di Eva.
Ave, Tu vetta sublime a umano intelletto; Ave, Tu abisso profondo agli occhi degli Angeli.
Ave, in Te fu elevato il trono del Re; Ave, Tu porti Colui che il tutto sostiene.
Ave, o stella che il Sole precorri; Ave, o grembo del Dio che s'incarna.
Ave, per Te si rinnova il creato; Ave, per Te il Creatore è bambino.
Ave, Vergine e Sposa; 
Ave, Vergine e Sposa.

2. Ben sapeva Maria d'esser Vergine sacra e così a Gabriele diceva: «Il tuo singolare messaggio all'anima mia incomprensibile appare: da grembo di vergine un parto predici, esclamando: Alleluia!»

Alleluia, alleluia; alleluia, alleluia!

Video canto "Spirito Santo soffio di vita" con testo

Spirito Santo soffio di vita,
Spirito Santo soffio di fuoco,
Spirito Santo consolator,
vieni e santificaci.

Spirito Santo soffio di vita,
Spirito Santo soffio di fuoco,
Spirito Santo consolator,
vieni e santificaci.

Spiri, o Spirito nei nostri cuor,
spiri, o Spirito visitaci,
spiri, o Spirito di vita,
noi ti invoci (invochiamo).

Spirito Santo soffio di vita,
Spirito Santo soffio di fuoco,
Spirito Santo consolator,
vieni e santificaci.

Spiri, o Spirito di santità,
spiri, o Spirito di verità,
spiri, o Spirito di carità,
noi ti invoci (invochiamo).

Spirito Santo soffio di vita,
Spirito Santo soffio di fuoco,
Spirito Santo consolator,
vieni e santificaci.

Spiri, o Spirito radunaci,
spiri, o Spirito abbracciaci,
spiri, o Spirito creator,
noi ti invoci (invochiamo).

Spirito Santo soffio di vita,
Spirito Santo soffio di fuoco,
Spirito Santo consolator,
vieni e santificaci.

Spirito Santo soffio di vita,
Spirito Santo soffio di fuoco,
Spirito Santo consolator,
vieni e santificaci.

Spirito Santo soffio di vita,
Spirito Santo soffio di fuoco,
Spirito Santo consolator,
vieni e santificaci.

Video canto "Fuoco d'amore" con testo

Fuoco d’amore, brucia nel mio cuore, acqua della vita, zampilla dentro me.
O Spirito Creatore, vieni nel mio cuore, Consolatore, scendi su di me.
Vieni Santo Spirito, vieni Dio d’amore, vieni Dio di gioia, scendi su di me.
Fuoco d’amore, brucia nel mio cuore, acqua della vita, zampilla dentro me.
O balsamo d’amore, sana le ferite, Spirito di pace, scendi su di me.
Vieni Santo Spirito, vieni Dio d’amore, vieni Dio di gioia, scendi su di me.
Vieni Santo Spirito, vieni Dio d’amore, vieni Dio di gioia, scendi su di me.
Plasmami, guidami, usami, salvami.
Plasmami, guidami, usami, salvami.
Plasmami, guidami, usami, salvami...
Vieni Santo Spirito, vieni Dio d’amore, vieni Dio di gioia, scendi su di me.
Vieni Santo Spirito, vieni Dio d’amore, vieni Dio di gioia, scendi su di me.
Vieni Spirito, vieni in me…
Vieni Spirito, vieni in me….

Preghiere per la nuova Pentecoste


O purissima Vergine Maria, che nella tua Immacolata Concezione fosti fatta dallo Spirito Santo eletto Tabernacolo della divinità, prega per noi.
Affinché il divin Paraclito venga presto a rinnovare la faccia della terra.
Ave Maria
O purissima Vergine Maria, che nel mistero dell’Incarnazione fosti fatta dallo Spirito Santo vera Madre di Dio, prega per noi.
Affinché il divin Paraclito venga presto a rinnovare la faccia della terra.
Ave Maria
O purissima Vergine Maria, che stando in orazione, con gli Apostoli nel Cenacolo fosti sovrappiena di Spirito Santo, prega per noi.
Affinché il divin Paraclito venga presto a rinnovare la faccia della terra.
Ave Maria
Preghiamo: Venga il tuo Spirito, Signore, e ci trasformi interiormente con i suoi doni: crei in noi un cuore nuovo, affinché possiamo piacere a te e conformarci alla tua Volontà. Per Cristo nostro signore. Amen.

Video canto "Il Tredici Maggio" (Ave Maria di Fatima) con testo


Il tredici maggio apparve Maria
a tre pastorelli in Cova d'Iria.

Ave, ave, ave Maria,
ave, ave, ave Maria.

Splendente di luce veniva Maria
il volto suo bello un sole apparia.

Ave, ave, ave Maria,
ave, ave, ave Maria.

Dal cielo è discesa a chieder preghiera
pei gran peccatori con fede sincera.

Ave, ave, ave Maria,
ave, ave, ave Maria.

In mano portava un rosario Maria
che addita ai fedeli del cielo la via.
Ave, ave, ave Maria,
ave, ave, ave Maria.

Un inno di lode s'innalza a Maria
che a Fatima un giorno raggiante apparia.

Ave, ave, ave Maria,
ave, ave, ave Maria.

O Madre pietosa la Stella sei tu
dal cielo ci guidi, ci guidi a Gesù.

Ave, ave, ave Maria,
ave, ave, ave Maria.

O bella Regina che regni nel ciel
l'Italia s'inchina t'invoca fedel.

Ave, ave, ave Maria,
ave, ave, ave Maria.

Fatima: la spettacolare processione delle candele del 2013

Dal racconto di Suor Lucia.
Mentre allegri giocavano, nel cielo apparve un bagliore come lampi di fulmini, per cui preoccupati per un possibile temporale in arrivo, decisero di ridiscendere la collina per portare il gregge al riparo.A metà strada dal pendio, vicino ad un leccio, la luce sfolgorò ancora e pochi passi più avanti videro una bella Signora vestita di bianco ritta sopra il leccio, era tutta luminosa, emanante una luce sfolgorante; si trovavano a poco più di un metro e i tre ragazzi rimasero stupiti a contemplarla; mentre la dolce Signora parlò rassicurandoli: "Non abbiate paura, non vi farò del male".
Il suo vestito fatto di luce e bianco come la neve, aveva per cintura un cordone d'oro; un velo merlettato d'oro le copriva il capo e le spalle, scendendo fino ai piedi come un vestito; dalle sue dita portate sul petto in un atteggiamento di preghiera, penzolava il Rosario luccicante con una croce d'argento, sui piedi erano poggiate due rose.

Fatima 12-13 maggio: in diretta web-TV le grandi celebrazioni della Festa della Madonna di Fatima

Dal santuario di Fatima

Le presenze più numerose hanno luogo il 13 maggio (la sera del 12 maggio con la Processione delle Candele e il 13 maggio con la Processione dell’Addio, che chiude le celebrazioni) e il 13 ottobre, in ricordo dell'ultima apparizione mariana. Tutti i 13 del mese sono giorni di particolare devozione qui a Fatima.
Le celebrazioni mattutine del 13 maggio, alle quali partecipa una folla immensa di fedeli, terminano alle ore 14:00.
Ricordiamo che anche il 13 ottobre si svolge la Grande Processione delle Candele.

A sinistra:
La web-tv trasmette in diretta dalla Cappellina di Cova da Iria e dal Santuario

Devozione dei primi 5 sabati del mese al Cuore Immacolato di Maria

La grande promessa del Cuore Immacolato di Maria
La Commemorazione liturgica del Cuore Immacolato di Maria (memoria), è l'unica festa mariana riportata nel calendario universale del mese di giugno e si celebra il sabato successivo alla II Domenica dopo Pentecoste, nel giorno che segue la Festa del Sacratissimo Cuore di Gesù (solennità), che si celebra il venerdì dopo la II domenica dopo Pentecoste.

Fatima
Durante la seconda apparizione della S.S. Vergine alla Cova di Iria, il 13 giugno 1917, la Madonna mostrò ai piccoli veggenti la visione del suo Cuore Immacolato, circondato e trafitto da spine per i peccati dei figli. Ella, rivolgendosi a Lucia, disse: "Gesù vuole servirsi di te per farmi conoscere ed amare. Egli vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. A chi la praticherà prometto la salvezza. Queste anime saranno predilette da Dio, e come fiori saranno collocate da me dinnanzi al suo trono".
Nella terza apparizione, quella del 13 luglio 1917, la S.S. Vergine, dopo aver mostrato ai piccoli veggenti la visione dell'inferno, disse loro: "Avete visto l'inferno dove vanno a finire le anime dei poveri peccatori. Per salvarli, il Signore vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. Se si farà quello che vi dirò, molte anime si salveranno e vi sarà pace. Tu, almeno procura di consolarmi e annunzia in nome mio..."