Image Cross Fader Redux
Ciascuno di noi è un messaggio che Dio manda al mondo (P. G. Vannucci OSM)
OREMUS Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Novena al Sacro Cuore di Gesù

La Festa del Sacro Cuore di Gesù ricade ogni anno in una data diversa nel mese di giugno, e siccome la Novena va terminata il giorno precedente, occorre tenere d'occhio il calendario.
La grande fioritura della devozione al Sacro Cuore di Gesù si ebbe dalle rivelazioni private di Santa Margherita Maria Alacoque che insieme a San Claude de la Colombière ne propagarono il culto.
Sin dal principio, Gesù ha fatto comprendere a Santa Margherita Maria Alacoque che avrebbe sparso le effusioni della sua Grazia su tutti i devoti di questa amabile devozione.

La Novena si recita per 9 giorni consecutivi nel mese di giugno e ogni qualvolta ci troviamo nella necessità di chiedere devotamente una grazia, ricordando che non le parole contano, ma l'unione del nostro cuore al Cuore Sacratissimo di Gesù.

Cuore adorabile di Gesù, dolce mia vita, nei miei presenti bisogni ricorro a te e affido alla tua potenza, alla tua sapienza, alla tua bontà, tutte le sofferenze del mio cuore, ripetendo mille volte: O Cuore Sacratissimo, fonte di amore, per i miei presenti bisogni pensaci tu.
Gloria al Padre
Cuore di Gesù, mi unisco alla tua intima unione con il Padre Celeste.

Cuore amatissimo di Gesù, oceano di misericordia, ricorro a te per aiuto nelle mie presenti necessità e con pieno abbandono affido alla tua potenza, alla tua sapienza, alla tua bontà, la tribolazione che mi opprime, ripetendo ancor mille volte: O Cuore tenerissimo, unico mio tesoro, per i miei presenti bisogni pensaci tu.
Gloria al Padre
Cuore di Gesù, mi unisco alla tua intima unione con il Padre Celeste.

Cuore amorosissimo di Gesù, delizia di chi t'invoca! Nell'impotenza in cui mi trovo ricorro a te, dolce conforto dei tribolati e affido alla tua potenza, alla tua sapienza, alla tua bontà, tutte le mie pene e ripeto ancor mille volte: O Cuore generosissimo, riposo unico di chi spera in te, per i miei presenti bisogni pensaci tu.
Gloria al Padre
Cuore di Gesù, mi unisco alla tua intima unione con il Padre Celeste.

O Maria, mediatrice di tutte le grazie, una tua parola mi salverà dalle mie presenti difficoltà. Dì questa parola, o Madre di misericordia e ottienimi la grazia (... esporre la grazia desiderata) dal Cuore di Gesù.
Ave Maria

Nessun commento:

Posta un commento