Image Cross Fader Redux
Ciascuno di noi è un messaggio che Dio manda al mondo (P. G. Vannucci OSM)
OREMUS Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE
PAPA FRANCESCO A PANAMA PER LA XXXIV GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ (diretta e programma)
Fuso orario: Roma +1h UTC - Panama -5h UTC
PROGRAMMA DEL VIAGGIO APOSTOLICO DI SUA SANTITÀ FRANCESCO PER LA GMG DI PANAMA (23-28 gennaio 2019)

Mercoledì, 23 gennaio
9:35 Partenza in aereo da Roma/Fiumicino per Panama - Saluto del Santo Padre ai giornalisti durante sul volo di andata diretto a Panama ∼ 16:30 Arrivo all’Aeroporto Internazionale Tocumen di Panama - Accoglienza ufficiale ∼ 16:50 Trasferimento alla Nunziatura Apostolica

Giovedì, 24 gennaio
9:45 Cerimonia di benvenuto e visita di cortesia al Presidente della Repubblica, Palacio de las Garzas ∼ 10:40 Incontro con le Autorità, con il Corpo Diplomatico e con Rappresentanti della Società nel Palacio Bolivar – Ministero degli Affari Esteri ∼ 11:15 Incontro con i Vescovi centroamericani nella chiesa di S. Francisco de Asis ∼ 17:30 Cerimonia di accoglienza e apertura della GMG nel Campo Santa Maria la Antigua – Cinta Costera

Venerdì, 25 gennaio
10:30 Liturgia penitenziale con i giovani privati della libertà nel Centro de Cumplimiento de Menores Las Garzas de Pacora ∼ 11:50 Trasferimento in elicottero alla Nunziatura Apostolica ∼ 17:30 Via Crucis con i giovani nel Campo Santa Maria la Antigua – Cinta Costera

Sabato, 26 gennaio
9:15 Santa Messa con la dedicazione dell’altare della Cattedrale Basilica di Santa Maria la Antigua con Sacerdoti, Consacrati e Movimenti Laicali ∼ 12:15 Pranzo con i giovani nel Seminario Maggiore San José ∼ 18:30 Veglia con i giovani nel Campo San Juan Pablo II – Metro Park

Domenica, 27 gennaio
8:00 Santa Messa per la Giornata Mondiale della Gioventù nel Campo San Juan Pablo II – Metro Park ∼ 10:45 Visita alla Casa Hogar del Buen samaritano - Angelus ∼ 16:30 Incontro con i volontari della GMG nello Stadio Rommel Fernandez ∼ 18:00 Cerimonia di congedo all'Aeroporto Internazionale di Panama ∼ 18:15 Partenza in aereo per Roma

Lunedì, 28 gennaio
11:50 Arrivo all’Aeroporto di Roma/Ciampino

Coroncina all'Immacolata Concezione della Medaglia Miracolosa

Suor Caterina Labouré, novizia nella Casa Madre delle Figlie della Carità di Parigi, avrà la grazia di vivere ciò che di più straordinario può accadere a una creatura sulla terra: l'apparizione della Santa Vergine.
“Caterina! La Santa Vergine ti attende!” Così un bambino la svegliava stando ai piedi del suo letto; erano le 23:30 del 18 giugno 1830. Il bambino diffondeva splendidi raggi di luce, e Caterina lo seguì fino alla cappella. Si udì come un fruscio di seta e ... “Ecco la Santa Vergine” disse la piccola guida. Caterina appariva esitante, allora il fanciullo le disse ancora con voce più forte, come a volerla scuotere: “Ecco la Santa Vergine!”
"Allora, - racconta Suor Caterina - a quella visione feci un balzo in avanti e mi gettai in ginocchio sui gradini dell'altare. Le mie mani poggiarono sulle ginocchia di Maria, che era lì seduta su una sedia: quel momento fu il più dolce di tutta la mia vita, ma mi sarebbe impossibile descrivere esattamente ciò che provai. La Santissima Vergine mi parlò di molte cose, istruendomi anche su come avrei dovuto comportarmi con il mio confessore.”
Il 27 Novembre dello stesso anno, la Madonna mostrò a Caterina due immagini che apparivano alternativamente, in una delle quali spiccava a lettere d'oro la scritta: "O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi." Caterina udì poi queste parole: "Fai coniare una medaglia secondo questo modello. Coloro che la porteranno con fede riceveranno grandi grazie, specialmente portandola al collo. Le grazie saranno abbondanti per quelli che la porteranno con fiducia."
 Coroncina all'Immacolata Concezione 
O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, che, mossa a pietà dalle nostre miserie, scendesti dal cielo per mostrarci quanta cura prendi alle nostre pene e quanto ti adoperi per allontanare da noi i castighi di Dio e ottenerci le sue grazie, soccorrici in questa presente nostra necessità e concedici le grazie che ti domandiamo (...)
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
O Vergine Immacolata, che ci hai fatto dono della tua Medaglia, quale rimedio a tanti mali spirituali e corporali che ci affliggono, come difesa delle anime, medicina dei corpi e conforto di tutti i miseri, ecco che noi la stringiamo riconoscenti sul nostro cuore e ti domandiamo per essa di esaudire la nostra preghiera.
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
O Vergine Immacolata, che hai promesso grandi grazie ai devoti della tua Medaglia, se ti avessero invocato con la giaculatoria da Te insegnata, noi, pieni di fiducia nella Tua parola, ricorriamo a Te e Ti domandiamo, per a Tua Immacolata Concezione, la grazia di cui abbiamo bisogno.
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
Ricordati, o Vergine Maria, che non si è mai udito al mondo che qualcuno sia ricorso alla Tua clemenza, abbia implorato il Tuo aiuto, chiesto la Tua protezione e sia stato da Te abbandonato. Animato anche io da tale confidenza, a Te ricorro, Vergine delle Vergini, e con le lacrime, benché peccatore, mi prostro ai Tuoi piedi domandare pietà. Ti prego, o Madre di Gesù, di accogliere benigna la mia supplica e di esaudirmi. Amen.
(Salve Regina...)
Il ringraziamento è anche il segreto per impetrare nuove grazie! Si recita tradizionalmente nei tre giorni precedenti o successivi la Festa della Beata Vergine della Medaglia Miracolosa (27 novembre), e ogni qualvolta il cuore lo comanda.
 Triduo di ringraziamento all'Immacolata Concezione 
O gloriosissima Vergine Immacolata Maria, eccoci pieni di riconoscenza innanzi alla tua venerata Immagine, ad attestarti la nostra gratitudine per la grazia che ci hai ottenuto.
Nell'innalzare al tuo trono le nostre Suppliche, più volte, o cara Madre, ti abbiamo detto che la tua Misericordia non è mai invocata invano; che la tua Medaglia Miracolosa ci era una dolce caparra della grazia che aspettavamo da te; ed ora, o pietosissima Madre, ci è caro proclamare al mondo intero, a gloria tua, che nessuno mai ricorrendo a Te è rimasto inascoltato, che chi vive sotto la protezione e la difesa della Medaglia Miracolosa, si è assicurata la sorgente di tutte le grazie celesti.
O Madre dolcissima, continuaci, ti preghiamo, la tua protezione mediante la Medaglia Miracolosa, che non abbandoneremo mai più; e fa che la grazia che ci hai fatto, torni a gloria di Dio, a gloria tua e a vantaggio delle anime nostre.
Ma in cambio di tanta bontà, che cosa ti daremo noi, o Maria?
Ti daremo ciò, che tu soprattutto brami da noi: i nostri cuori. Sì, o Santissima Madre di Dio e Madre nostra, ti ameremo con tutto il cuore: e, in pegno di questo amore filiale, ti promettiamo, che saremo sempre devoti della tua Medaglia, portandola sempre con noi, affinché tutti ci riconoscano per tuoi figli, tuoi protetti: né mai ci stancheremo di propagare le glorie della Medaglia Miracolosa e di adoperarci perché da tutti sia conosciuto e amato questo benedetto pegno del tuo amore materno. Amen!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!
(Ave Maria...)  O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!

Nessun commento:

Posta un commento