Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO INIZIO */ /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco, pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione, pro nationum concordia, pro principibus christianis, pro tranquilitate populorum, ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

L'ideologia gender all'attacco delle libertà di educazione e di espressione

Ricevo e pubblico da Associazione Madonna Umiltà
Giovedì 29 Maggio 2014 Convegno "L'ideologia gender all'attacco delle libertà di educazione e di espressione" (Pistoia, Auditorium della Regione Toscana, Palazzo Panciatichi, Via Cavour n. 4)
Le notizie che da tempo si rincorrono sui media ci dicono che un grande cambiamento è in atto nel campo dell’educazione e non solo.
Il fatto nuovo è l’irruzione dell’ideologia del “gender” in ogni ambito, ma soprattutto nella scuola, in seguito all'adozione, ad opera dell’allora ministro Fornero, della “Strategia Nazionale” per la lotta alle discriminazioni tra cui quella relativa all'orientamento sessuale e l’identità di genere, con l’alibi di eliminare il fenomeno del bullismo.

La Manif Pour Tous Italia, dal momento in cui è stato approvato alla Camera il disegno di legge “Scalfarotto” (che introduce il reato di “omofobia” e che potrebbe punire con anni di carcere anche chi si dica contrario al matrimonio tra persone dello stesso sesso e alla conseguente adozione di bambini da parte loro), ha cercato di approfondire il significato di questa nuova visione dell’uomo che si va affermando nei vari campi della vita sociale e civile, accompagnata da proposte legislative che paiono indirizzate a silenziare ogni motivato dissenso verso di essa.

Secondo la teoria “gender” la differenza tra i due sessi è solo un pregiudizio, l’identità maschile e femminile sono costruzioni sociali e storiche da decostruire e ricostruire sulla base della propria percezione. Non si nascerebbe maschi e femmine, ma individui la cui identità è rimandata a scelte future del tutto soggettive.

Per suscitare una discussione su tutto questo, rivolgendosi a genitori, insegnanti, studenti, la società tutta, la Manif Pour Tous Italia ha organizzato a Firenze, il 29 Maggio prossimo, presso l’Auditorium della Regione Toscana (Palazzo Panciatichi, Via Cavour n. 4), un convegno dal titolo: “L'ideologia gender all'attacco delle libertà di educazione e di espressione”.

L’ingresso avverrà mediante registrazione, per facilitare l’accesso inviare email con i propri dati a pistoia@lamanifpourtous.it

Si tratta di un’occasione importante per approfondire questi temi sotto il profilo scientifico, educativo-didattico e giuridico, alla quale interverranno: Massimo Gandolfini, neuropsichiatra, Laura Boccenti, dirigente scolastico, Mario Adinolfi, giornalista e blogger, Alfredo Mantovano, magistrato. Modererà gli interventi il giornalista fiorentino Enrico Nistri.

In particolare, saranno affrontate le problematiche sollevate dal progetto “Omofobia, transfobia e bullismo”, rivolto ai ragazzi della scuola primaria e secondaria, finanziato dalla Regione Toscana e realizzato con il supporto di varie associazioni LGBTI. Se è pacifico che la scuola debba educare al rispetto di ogni persona combattendo tutte le forme di violenza e di ingiusta discriminazione, comprese quelle nei confronti delle persone omosessuali, molte perplessità sono sorte riguardo a questi progetti da parte di varie associazioni di genitori per il (fondato) sospetto che tali iniziative siano uno strumento per “educare” le giovani coscienze dei nostri bambini e dei nostri ragazzi alla suddetta ideologia “gender” senza neppure tenere conto del parere dei genitori.
https://www.facebook.com/lmptpistoia
lamanifpourtouspistoia@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento