Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP INIZIO */ /* BOX POP UP FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco,
pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione,
pro nationum concordia,
pro principibus christianis,
pro tranquilitate populorum,
ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Il Collare di San Vinicio

Cosa succede in una piccola città della provincia di Cesena? A Sarsina arrivano persone da tutta Italia.
Nota bene che al minuto 33:50 si parla di Gabriella Mereu
Il Collare di S. Vinicio
Vicinio († 330), Santo che la tradizione popolare crede primo Vescovo della diocesi di Sarsina, era probabilmente d’origine ligure: si ritirò in data ancora oggi sconosciuta come eremita su d’un monte che ora porta il suo nome (Monte San Vinicio).
Non possediamo molti documenti che ci possano raccontare nel dettaglio la vita del Santo, ma diversi aneddoti riguardo alla sua elezione a Vescovo son arrivati sino ai giorni nostri: si narra che, mentre sacerdoti e popolo di Sarsina erano riuniti pregando per la scelta di un nuovo pastore, sulla cima del monte apparve un segno divino, una chiamata visibile da parte di Dio. Nel cielo sul monte dove Vicinio pregava apparve un infula episcopale sorretta da angeli. Presbiterio e popolo accorsero sul luogo e acclamarono Vicinio Vescovo della città.
Si narra che un giorno, mentre il santo si recava nel silenzio della montagna per pregare, una quercia devota e riverente piegò i suoi rami fino a terra, inchinandosi alla santità. Così il solitario Vicinio divenne pastore della comunità romagnola, dai primi del IV secolo al 330, data della morte.


Il Collare di S. Vinicio
Leggi l'articolo integrale su: Venite ad Me

Nessun commento:

Posta un commento