Image Cross Fader Redux
Ciascuno di noi è un messaggio che Dio manda al mondo (P. G. Vannucci OSM)
OREMUS Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Come lucrare le indulgenge per noi e per i defunti

Oggi ripasseremo come si possono lucrare (guadagnare) le Indulgenze per noi e per i defunti.
Lo faremo in modo più semplice e sintetico di quanto abbia già fatto (in questo post), dove è spiegata dettagliatamente la differenza tra la colpa e la pena per i peccati e come, con la Confessione venga rimessa la colpa dei peccati e come, con l'Indulgenza plenaria venga pienamente rimessa anche la pena per i peccati, che altrimenti dovremmo scontare immensamente in vita o in Purgatorio come penitenza e purificazione.

Per i meriti infiniti di Gesù Cristo, della S.S. Vergine e di tutti i Santi, possiamo così rimettere e annullare le conseguenze dei peccati:
a) - con la Confessione si rimette (si annulla) la colpa dei peccati davanti a Dio;
b) - con l'Indulgenza plenaria si rimette (si annulla) la pena dei peccati davanti a Dio.
Per ottenere l'Indulgenza ci debbono essere tutte le condizioni richieste, (ne ho parlato in questo post). E' anche fondamentale, (come già dico qui) che la confessione sia assolutamente sincera e accompagnata da un reale pentimento e aggiungo, dal perdono verso tutti gli altri, altrimenti che Confessione sarebbe?
Con una sola Confessione si possono acquistare più Indulgenze plenarie, ma non più di una al giorno.

Possiamo lucrare l'Indulgenza:
a) - per noi stessi, (ma non per un'altra persona ancora in vita);
b) - per l'anima di un caro defunto, (o per un'altra anima del Purgatorio che sceglierà la misericordia divina).

• L’Indulgenza è parziale o plenaria, secondo se libera in parte o in tutto dalla pena temporale dovuta per i peccati.
• Le Indulgenze sia parziali che plenarie possono essere applicate in suffragio per i defunti o per noi stessi.
• Le Indulgenze lucrate per i defunti alleviano (con l'indulgenza parziale), o cancellano (con l'indulgenza plenaria) le pene, purificando così le anime del Purgatorio che attendono di essere ammesse in Paradiso. Dipende se le Indulgenze sono parziali o plenarie.
• L’Indulgenza parziale può essere acquistata più volte al giorno, salvo esplicita indicazione in contrario.
• L’Indulgenza plenaria può essere acquistata una sola volta al giorno.
• L’Indulgenza plenaria può essere giornaliera, occasionale o annuale.

L'Indulgenza plenaria giornaliera si può ottenere con:
1) - l’adorazione del SS.mo Sacramento per almeno mezz'ora;
2) - la pia lettura della Sacra Scrittura per almeno mezz'ora;
3) - il pio esercizio della Via Crucis;
4) - la preghiera del Santo Rosario, quando due o più fedeli si riuniscono in Chiesa, in un Oratorio, in famiglia, in una comunità religiosa, in una pia associazione, in pellegrinaggio ecc.;
5) - l'offerta quotidiana del lavoro e delle pene della giornata, quando sono sopportate per amore di Gesù.

L'Indulgenza plenaria occasionale o annuale si può ottenere con:
1) - la visita al cimitero dall’1 all’8 novembre, (Indulgenza applicabile solo a un defunto), pregando devotamente per un caro defunto, o per un defunto secondo misericordia di Dio;
2) - l'accoglienza devota, anche solo per mezzo della radio, della benedizione impartita dal Sommo Pontefice al Mondo (Urbi et Orbi);
3) - la partecipazione agli Esercizi spirituali almeno per tre giorni;
4) - la visita devota alla chiesa parrocchiale il giorno della festa del titolare o il giorno 2 agosto, (ricorrenza dell’Indulgenza della Porziuncola durante il Perdono d’Assisi);
5) - il rinnovo delle promesse battesimali la vigilia di Pasqua e nell'anniversario del proprio battesimo;
6) - altre circostanze particolari, indicate dalla Santa Sede.

I modi per lucrare le Indulgenze parziali sono assai di più. Sommariamente, possiamo considerare l'Indulgenza parziale come benefica conseguenza della recita di una preghiera o di una giaculatoria unito al compimento di un atto di carità o di penitenza ...

Ecco dunque, come la purificazione dai peccati e la salvezza eterna sia alla portata di ognuno di noi ogni giorno che il buon Dio ci manda e potremo confidare - a Dio piacendo - anche sui defunti che vengono ammessi al Paradiso per effetto delle nostre indulgenze.

Approfondimenti più ampi su: Indulgenza plenaria ...»

Nessun commento:

Posta un commento