Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP INIZIO */ /* BOX POP UP FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco,
pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione,
pro nationum concordia,
pro principibus christianis,
pro tranquilitate populorum,
ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Chiarimento sulle Indulgenze

Tempo indietro ci siamo imbattuti in un sito che non esiste più per fortuna, giacché era zeppo di scempiaggini. La più clamorosa era questa: "Attraverso la Chiesa i fedeli possono ottenere l'indulgenza parziale o plenaria, non solo per sé o per altri fedeli VIVI (grave errore!), ma anche per le anime del Purgatorio, membri della medesima comunione dei santi".
Ricordiamo bene come quel sito "cattolico" (?) in cui la pubblicità la faceva da padrona in ogni pagina, non difettava dell'improprio modulo "Donate", mentre era del tutto assente la possibilità di contatti. Ho già detto tutto, e sapete già come la penso sull'inquinamento dei siti cattolici con la pubblicità a pagamento i terzi.

Cerchiamo quindi di discernere ciò che si trova nel web e facciamo anche definitivamente chiarezza sulle Indulgenze, non possiamo permettere che qualsiasi stupidaggine copiata chissà quante volte nel web diventi dottrina.
Innanzi tutto, le Indulgenze sono concesse da S. Madre Chiesa e non si possono lucrare per altre persone viventi, ma soltanto per noi stessi e per i defunti.

Estratti dal Catechismo della Chiesa cattolica:
1444 Rendendo gli Apostoli partecipi del suo proprio potere di perdonare i peccati, il Signore dà loro anche l'autorità di riconciliare i peccatori con la Chiesa. Tale dimensione ecclesiale del loro ministero trova la sua più chiara espressione nella solenne parola di Cristo a Simon Pietro: « A te darò le chiavi del regno dei cieli, e tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli » (Mt 16,19). Questo « incarico di legare e di sciogliere, che è stato dato a Pietro, risulta essere stato pure concesso al collegio degli Apostoli, unito col suo capo (cf Mt 18,18; 28,16-20) ».39

1471 La dottrina e la pratica delle indulgenze nella Chiesa sono strettamente legate agli effetti del sacramento della Penitenza.

Che cos'è l'indulgenza?
« L'indulgenza è la remissione dinanzi a Dio della pena temporale per i peccati, già rimessi quanto alla colpa, remissione che il fedele, debitamente disposto e a determinate condizioni, acquista per intervento della Chiesa, la quale, come ministra della redenzione, autoritativamente dispensa ed applica il tesoro delle soddisfazioni di Cristo e dei santi ».79
« L'indulgenza è parziale o plenaria secondo che libera in parte o in tutto dalla pena temporale dovuta per i peccati ».80 « Ogni fedele può acquisire le indulgenze [...] per se stesso o applicarle ai defunti ».81

1498 Mediante le indulgenze i fedeli possono ottenere per se stessi, e anche per le anime del purgatorio, la remissione delle pene temporali, conseguenze dei peccati.

Nessun commento:

Posta un commento