Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO INIZIO */ /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco, pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione, pro nationum concordia, pro principibus christianis, pro tranquilitate populorum, ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Devozione a Maria Ausiliatrice

Festa: 24 maggio. In tempi particolarmente difficili per la Chiesa, don Bosco (1815-1888) divenne apostolo della devozione all'Ausiliatrice. Nel 1862 così confidava a Don Cagliero, futuro cardinale: "La Madonna vuole che la onoriamo sotto il titolo di Maria Ausiliatrice: i tempi corrono così tristi che abbiamo bisogno che la Vergine Santissima ci aiuti a conservare e difendere la fede cristiana".
Nel 1868 don Bosco eresse a Torino uno stupendo tempio a lei intitolato e nel 1869 fondò l'Associazione dei Devoti di Maria Ausiliatrice che si è poi diffusa in tutto il mondo.

NOVENA A MARIA AUSILIATRICE di San Giovanni Bosco.
Recitare per nove giorni consecutivi:
3 Pater, Ave e Gloria al S.S. Sacramento, seguite dalla giaculatoria:
"Sia lodato e ringraziato in ogni momento il Santissimo e Divinissimo Sacramento".
3 Salve Regina, seguite dalla giaculatoria:
"Maria, aiuto dei cristiani, prega per noi."

Don Bosco, quando gli chiedevano delle grazie soleva rispondere: “Se volete ottenere grazie dalla Santa Vergine fate una novena”. Tale novena, secondo il Santo, doveva essere fatta possibilmente “in chiesa con viva fede” e sempre con atto di fervente omaggio alla S.S. Eucaristia. Le disposizioni d’animo perché la novena sia efficace sono, per don Bosco, le seguenti:
- di non avere niuna speranza nella virtù degli uomini: fede in Dio;
- la domanda si appoggi totalmente a Gesù Sacramentato, fonte di grazia, di bontà e di benedizione; si appoggi sopra la potenza di Maria che in questo tempio Dio vuole glorificare sopra la terra;
- in ogni caso si metta la condizione del “fiat voluntas tua” e se è bene per l'anima di colui per cui prega.
Condizioni richieste;
- accostarsi ai Sacramenti della Riconciliazione e all'Eucaristia;
- dare un'offerta o il proprio lavoro personale per sostenere le opere di apostolato, preferibilmente a favore della gioventù;
- ravvivare la fede in Gesù Eucaristia e la devozione a Maria Ausiliatrice.

PREGHIERA A MARIA AUSILIATRICE di San Giovanni Bosco.
Indulgenza di 3 anni ogni volta che si prega. Indulgenza plenaria alle solite condizioni, purché recitata ogni giorno per un mese intero.
"O Maria, Vergine potente, Tu grande illustre presidio della Chiesa; Tu aiuto meraviglioso dei Cristiani; Tu terribile come esercito schierato a battaglia; Tu sola hai distrutto ogni eresia in tutto il mondo; Tu nelle angustie, nelle lotte, nelle strettezze difendici dal nemico e nell'ora della morte accogli l'anima nostra in Paradiso! Amen."

AFFIDAMENTO A MARIA AUSILIATRICE
"Santissima Vergine Maria, da Dio costituita Ausiliatrice dei cristiani, noi ti eleggiamo Signora e Padrona di questa casa. Degnati, Ti supplichiamo, di mostrare in essa il Tuo potente aiuto. Preservala dai terremoti, dai ladri, dai cattivi, dalle incursioni, dalla guerra, e da tutte le altre calamità che Tu sai. Benedici, proteggi, difendi, custodisci come cosa tua le persone che vivono e vivranno in essa: preservale da tutte le disgrazie e gli infortuni, ma soprattutto concedi loro l'importantissima grazia di evitare il peccato. Maria, Aiuto dei Cristiani, prega per quanti abitano in questa casa che a Te si è consacrata per sempre. Così sia."

TRIDUO di San Giovanni Bosco
1 - "O Maria Ausiliatrice, Figlia prediletta del Padre, Tu fosti da Dio costituita quale potente aiuto dei cristiani, in ogni pubblica e privata necessità. A te ricorrono continuamente gli infermi nelle loro malattie, i poveri nelle loro strettezze, i tribolati nelle loro afflizioni, i viaggiatori nei pericoli, i moribondi nella sofferenza dell'agonia, e tutti ricevono da te soccorso e conforto. Ascolta dunque benigna anche le mie preghiere, o Madre pietosissima. Assistimi sempre amorosa in tutte le mie necessità, liberami da tutti i mali e guidami alla salvezza."
Ave Maria. "Maria, aiuto dei cristiani, prega per noi."
2 - "O Maria Ausiliatrice, Madre benedetta del Salvatore, validissimo è il tuo aiuto in favore dei cristiani. Per te le eresie furono sconfitte e la Chiesa uscì vittoriosa da ogni insidia. Per te le famiglie e i singoli furono liberati ed anche preservati dalle più gravi disgrazie. Fa', o Maria, che sia sempre viva la mia fiducia in te, affinché in ogni difficoltà possa anch'io sperimentare che tu sei veramente il soccorso dei poveri, la difesa dei perseguitati, la salute degli infermi, la consolazione degli afflitti, il rifugio dei peccatori e la perseveranza dei giusti."
Ave Maria. "Maria, Aiuto dei cristiani, prega per noi."
3 - "O Maria Ausiliatrice, Sposa amabilissima dello Spirito Santo, Madre amorosa dei cristiani, io imploro il tuo aiuto per essere liberato dal peccato e dalle insidie dei miei nemici spirituali e temporali. Fa' che in ogni momento io possa provare gli effetti del tuo amore. O cara Madre, quanto desidero venire a contemplarti in Paradiso. Ottienimi dal tuo Gesù il pentimento dei miei peccati e la grazia di fare una buona confessione; affinché io possa vivere in grazia tutti i giorni della mia vita fino alla morte, per giungere in Cielo e godere con te l'eterna gioia del mio Dio."
Ave Maria. "Maria, Aiuto dei cristiani, prega per noi."

BENEDIZIONE con l'invocazione di Maria Ausiliatrice.
La benedizione con l'invocazione di Maria Ausiliatrice fu composta da S. Giovanni Bosco ed approvata dalla Sacra Congregazione dei Riti il 18 maggio 1878. E' il sacerdote che può benedire. Ma anche i Religiosi, le Religiose e i laici, consacrati dal Battesimo, possono usare la formula di benedizione e invocare la protezione di Dio, per intercessione di Maria Ausiliatrice, sui propri cari, sulle persone ammalate, ecc. In particolare la possono usare i genitori per benedire i loro figli ed esercitare la loro funzione sacerdotale nella famiglia che il Concilio Vaticano II ha definito "Chiesa domestica".

"Il nostro aiuto è nel nome del Signore.
Egli ha fatto cielo e terra.
Ave Maria,..
Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova; e liberaci da ogni pericolo, o sempre Vergine gloriosa e benedetta.
Maria aiuto dei cristiani.
Prega per noi.
Signore ascolta la mia preghiera.
E il mio grido giunga a te.
Il Signore sia con voi.
E con il tuo spirito.
Preghiamo.
O Dio, onnipotente ed eterno, che per opera dello Spirito Santo hai preparato il corpo e l'anima della gloriosa Vergine e Madre Maria, perché divenisse una degna abitazione per il tuo Figlio: concedi a noi, che ci rallegriamo per il suo ricordo, di essere liberati, per sua intercessione, dai mali presenti e dalla morte eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.
La benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo discenda su di voi (te) e con voi (te) rimanga sempre. Amen."

PREGHIERA DI CONSACRAZIONE A MARIA AUSILIATRICE
"Santissima ed Immacolata Vergine Maria, Madre nostra tenerissima e potente aiuto dei cristiani, noi ci consacriamo interamente a te, perché tu ci conduca al Signore. Ti consacriamo la mente con i suoi pensieri il cuore con i suoi affetti, il corpo con i suoi sentimenti e con tutte le sue forze, e promettiamo di voler sempre operare alla maggior gloria di Dio e alla salvezza delle anime. Tu intanto, o Vergine incomparabile, che sei sempre stata la Madre della Chiesa e l'Ausiliatrice del popolo cristiano, continua a mostrarti tale specialmente in questi giorni. Illumina e fortifica i vescovi e i sacerdoti e tienili sempre uniti e obbedienti al Papa, maestro infallibile; accresci le vocazioni sacerdotali e religiose affinché, anche per mezzo loro, il regno di Gesù Cristo si conservi tra noi e si estenda fino agli ultimi confini della terra. Ti preghiamo ancora, dolcissima Madre, di tenere sempre rivolti i tuoi sguardi amorevoli sopra i giovani esposti a tanti pericoli, e sopra i poveri peccatori e moribondi. Sii per tutti, o Maria, dolce Speranza, Madre di misericordia, Porta del cielo. Ma anche per noi ti supplichiamo, o gran Madre di Dio. Insegnaci a ricopiare in noi le tue virtù, in particolar modo l'angelica modestia, l'umiltà profonda e l'ardente carità. Fa', o Maria Ausiliatrice, che noi siamo tutti raccolti sotto il tuo manto di Madre. Fa' che nelle tentazioni ti invochiamo subito con fiducia: fa' insomma che il pensiero di te sì buona, sì amabile, sì cara, il ricordo dell'amore che porti ai tuoi devoti, ci sia di tale conforto da renderci vittoriosi contro i nemici dell'anima nostra, in vita e in morte, affinché possiamo venire a farti corona nel bel Paradiso. Amen."

CORONA AUREA DI MARIA SS. AUSILIATRICE.
Si compone di cinque decine, si dice sulla Corona del Rosario.
Si comincia con:
"O Dio vieni a salvarmi, Signore vieni presto in mio aiuto".
In luogo del Gloria al Padre si dice:
"Dolce Cuore di Maria, siate la salvezza mia".
In luogo del Padre nostro si dice:
"O Signora, o Madre mia, io rinuncio a me stesso, e mi do tutto a Voi: Maria Ausiliatrice, pensateci Voi".
In luogo delle Ave Maria si dice:
"Maria Aiuto dei cristiani, prega per noi".
Così per le altre decine.

ATTO CON CUI SI PRENDE PER MADRE LA BEATA VERGINE MARIA
Formula di affidamento suggerita da San Giovanni Bosco per l'Associazione Devoti di Maria Ausiliatrice, Maggio 1869.
"Signore mio Gesù Cristo, vero Dio e vero uomo, io ti riconosco e ti adoro come mio principio ed ultimo fine. Ti supplico di rinnovare in mio favore quel misterioso amorevole testamento da te fatto sulla Croce, quando hai dato al prediletto apostolo Giovanni la qualità e il titolo di figlio della tua Madre Maria. Ripeti a lei, anche per me, quelle parole: DONNA, ECCO TUO FIGLIO. Concedimi la grazia di poter appartenere a lei come figlio, e di averla per madre in tutto il tempo della mia vita. Beatissima Vergine Maria, mia Avvocata e Mediatrice, io…(nome).. mi affido completamente alla tua bontà e misericordia, e animato dal vivo desiderio di imitare le tue belle virtù, ti eleggo quest'oggi per mia Madre, supplicandoti di ricevermi nel numero fortunato dei tuoi cari figli. Ti faccio una donazione intera e irrevocabile di tutto me stesso. Accogli, ti prego, questo mio impegno e gradisci la confidenza con cui mi affido totalmente a te. Concedimi la tua materna protezione per tutto il corso della via vita e particolarmente nell'ora della morte, affinché l'anima mia, sciolta dai lacci del corpo, passi da questa valle di pianto a godere con te l'eterna gioia nel Regno dei cieli. Amen."

Vedi anche: Novena a Maria Ausiliatrice aiuto dei cristiani

Nessun commento:

Posta un commento