Image Cross Fader Redux
Ciascuno di noi è un messaggio che Dio manda al mondo (P. G. Vannucci OSM)
OREMUS Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Mio Dio, perché proprio a me, peccatore?

Stare perfettamente con Dio implica abbandonarsi totalmente a Lui e rinunciare a sé stessi e al "rumorio" del mondo, questo è il senso d'essere intimamente Figli di Dio.
Tutto ha inizio quando il Creatore discende a rivelarsi alla sua creatura; è l'inizio della conversione del cuore e, solo dopo aver vinto la prima battaglia, quella contro noi stessi: le nostre resistenze, ecco che l'anima inizia il suo lungo e travagliato cammino con lo Spirito. La strada discende dolcemente e non se ne vede fine né dimensione; l'anima non si cura di ciò: perché dovrebbe? Tutto è gioiosa meraviglia...
"Ora gli occhi s'accendono, mentre vibrazioni interiori alimentano lo spirito riflesso sul nostro volto trasfigurato ed esplodono nel centro delle emozioni del nostro corpo che è il cuore. Escono parole nuove: giovani innesti gravidi di stupore in desideri nuovi e puri e mentre lo spirito ondeggia e s'abbandona nel sottile soffio di Dio... nasce l'uomo nuovo."
La divinità si manifesta, possiede, straripa. I sensi, ancora increduli alla grazia, vibrano alla presenza dello Spirito. Tutto oltre la creatura si riversa; nulla e nessuno vi resiste.
Ecco un eco: viene, poi va come onde. "Mio Dio, perché proprio a me, peccatore? Come è possibile questo? Cosa puoi volere da me che già non trovi in tante anime buone? E se così vuoi, qual'è il tuo scopo? Alcuni mi rivolgono parole di ammirazione... mi conosceranno per tutto ciò? Diventerò santo? Certo anche i Santi avranno ricevuto lusinghe..."
Fuggi anima mia dalle lusinghe, mortificati e cerca conforto ove sta Dio: nell'anima tua, che Egli vuole per il Cielo. Dio ti ha dato intelligenza e sensi non per cercare meriti tra gli uomini, ma perché tu aspiri alla vita eterna.
Fai tutto in Colui che è la fonte del tuo amore: Dio Gesù Cristo. Nutriti e dilettati di ciò che niente gli è superiore per gradimento: "Ama il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua mente... Ama il prossimo tuo come te stesso.".
Sii corpo e anima per Dio, con Dio e in Dio, giacché ogni Grazia hai ricevuto da Lui. Ricorda sempre che senza umiltà, radice che è lievito d'ogni virtù e frutti, l'anima inaridisce e muore. L'albero di fichi infatti, seccò perché non produceva frutti.

Teófilo

Nessun commento:

Posta un commento