Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO INIZIO */ /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco, pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione, pro nationum concordia, pro principibus christianis, pro tranquilitate populorum, ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Medjugorje: ultimo messaggio della Madonna 25 aprile 2014

Messaggio da Medjugorje,

a Marija Pavlovic
Cari figli! Aprite i vostri cuori alla grazia che Dio vi dona attraverso di me come il fiore che si apre ai caldi raggi del sole. Siate preghiera ed amore per tutti coloro che sono lontani da Dio e dal Suo amore. Io sono con voi ed intercedo per tutti voi presso il mio Figlio Gesù e vi amo con amore immenso. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

58 commenti:

  1. Io prego il S. Rosario dal 1985, anche con i miei genitori lo pregavo dal 1999. Se li è portati via entrambi: mio padre nel 2000 e mia madre nel 2010. Adesso sono rimasto solo, ma non ho visto un miracolo ancora o una grazia che ho chiesto in tutti questi anni che prego. Sono arrivato a dire anche 12 Rosari completi al giorno, ma niente da fare l'aiuto di Dio non l'ho neanche percepito. Adesso sto passando un periodo bruttissimo, mia madre venuta in sogno ad un'amica le ha detto che per me andrà sempre peggio. Io oramai sto perdendo la fede, la mia vita è finita quando mi sono accorto che Dio non mi ascolta minimamente. Peccato, non pensavo che sarei finito così. Pensavo che tutti questi Santi essendo stati uomini in carne e ossa e anche Gesù e la Madonna mi ascoltassero e che si sarebero messi nei miei panni, invano purtroppo. Non è la mancanza di fede che manca, anzi per me è Dio che comanda in tutto e per tutto. Lui decide chi si salva e chi soccombe, il demonio non può nulla senza Dio. Non so più cosa fare, non sono qui per chiedere aiuto agli uomini. L'ho chiesto a preti e a delinquenti, non ho ricevuto nessuna clemenza. Io ho sempre aiutato il prossimo, anche quelli che il prete cacciava dalla Chiesa con un calcio nel sedere. Mi sento come la stoppa di cannone che si disintegra nel cannone per lanciare la palla. Sento oramai un piede nella fossa. Il Signore si è servito di me a suo piacimento, adesso sono ormai da buttare via come uno scarto di spazzatura. Continua Signore a non aver pietà di me e distruggimi come hai fatto coi tuoi peggiori nemici. Prima arriva la fine, meglio sarà per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so chi sei a scrivere,ma parlo per rispondere a te e a tutti coloro che leggono il tuo commento...Dio ci ascolta,Dio ci ama,Dio e' con noi ogni momento,ed io sento la sua presenza in ogni cosa che faccio..basta aprire il cuore ed ascoltarlo poi ci guida Lui sulla via della salvezza! chi cerca trova,a chi bussa sara' aperto e chi chiede avra'!! la mia vita e' in mano a Dio e io appartengo a Lui!! quindi saro' con Lui per sempre!! e' il demonio che cerca di convincerci del contrario,che Dio non c'e',oppure che c'e' e non ci ascolta!! nessuno si perde se vuole salvarsi!!!

      Elimina
    2. Caro amico, ricordati sempre della croce di Gesù è venuto per noi ed è stato sputato, flagellato, deriso, incoronato di spine e crocifisso. Sappi che la croce che stai portando in questo pellegrinaggio terreno è temporanea anche se sembra un tempo infinito, non siamo cittadini della terra ma cittadini del cielo!!!! e lì avremo la pace, il termine di tutte le sofferenze,la gioia infinita!! Non demordere, non permettere che satana ti vinca e se posso permettermi di darti un consiglio non è che 12 rosari al giorno ti salvano, basta uno ma fatto con il cuore. La Regina della pace ci ha detto "se sapeste quanto vi amo piangereste dalla gioia" ma questo non significa che avremo qua sulla terra la felicità, inoltre ricordati quello che è successo a Bernardette... un caloroso abbraccio ....a me aiuta tanto radio Maria

      Elimina
    3. e' una tentazione questa,qui c'e' tutto quello di cui il demonio vuole convincerci!! se cerchiamo Dio Lui ci e' vicino e ci ascolta,guidandoci sulla via della salvezza!! sia Lodato Gesu' Cristo!!

      Elimina
    4. ....Lungi da me voler giudicare (io sono il primo a chiedere la grazia della preghiera del cuore) ma mi viene da pensare che il tuo problema non sia se Dio ti concede o no una grazia ma il fatto che tu ti senta solo in tutta questa preghiera. Non ascoltato.... Ma tu hai mai pensato di fermarti ad ascoltarLo? Per un giorno non pregare ma passalo in silenzio... Poi per consolarti ti scrivo una frase bellissima di 0s.Caterina (dovrebbe essere lei ma non me lo ricordo con certezza)
      Gesu' fa che io sia per te una pallina, non un giocattolo di pregio in modo che tu possa prendermi, giocare, tirare o abbandonare in un angolo ma se vuoi da stringere al cuore

      Ricorda che tu sei sempre per Dio il fine ultimo della creazione....

      Elimina
    5. Caro fratello! Mi dispiace che tu stia passando questi brutti momenti...sappi che pregherò e farò un fioretto per te affinché la Madonna ti supporti e riaccenda in te la Speranza!!! Continua a pregare...un'Ave Maria recitata col Cuore vale più di cento recitate con le parole!!! ;-)
      Fino ad oggi tutto quello che ho chiesto, facendo fioretti(per gli altri) la Madonna me lo ha sempre concesso. Io mi sono riavvicinato alla fede nel 2005 grazie a GIOVANNI PAOLO II, spero che lui interceda per te.
      Un Abbraccio, Giuseppe.

      Elimina
    6. Io sono un granello di polvere, forse neppure quello.
      Ho davanti a me tutta la mia inadeguatezza nel rispondere al commento di un'anima amareggiata a tal punto. Potrei fuggire nel silenzio, ma preferisco caricarmi della tua amarezza, e offrirla al Signore.
      Prima ancora però, sto qui davanti a te.
      Caro fratello, la morte è un mistero immenso, di fronte al quale sono pochi i discorsi che tengono e di questi, io non ne conosco neppure uno... ma dal momento che hai scritto, starò alla sorte, forse potrai accettare ugualmente di fermarti un attimo...
      Domenica è la Festa della DIVINA MISERICORDIA.
      Vorrei chiederti di rendere culto alla Divina Misericordia di Gesù, e di festeggiarla comunicandoti, dopo esserti CONFESSATO TOTALMENTE (altrimenti sarebbe inutile). Confida in Gesù misericordioso, dona tutto di te a Lui.
      Se senti di poterlo fare, prega la Coroncina alla Divina Misericordia ogni volta che puoi, ogni volta che vuoi, e mentre preghi medita la passione del Signore, donati a Lui.

      Offri al Padre questa preghiera di riparazione per le offese, gli oltraggi, gli sputi e le percosse ricevute da Gesù nella sua Passione:
      Offerta di perdono
      Mio Dio e mio tutto: Ti chiedo perdono per averTi offeso e offro a Te il mio perdono per tutti quelli che hanno offeso Te facendo del male a me.

      Chiedigli anche un dolce segno, digli:
      "Te lo chiedo per i meriti del Tuo dilettissimo Figlio, per il Sangue e l'Acqua che ha versato per me fino alla morte".

      PERDONA TUTTI dunque.
      Scrivi su un biglietto che porterai sempre in tasca: IO PERDONO TUTTI.
      Leggilo ogni volta che lo sfiorerai con le dita.
      Non rivolgerti, come dici tu, ai delinquenti (né tantomeno ai maghi!!!!), ma fatti indicare un prete esorcista, ti sarà di beneficio anche se non ci fosse bisogno di esorcismi.
      Prega tua Madre, che è la Madre di Dio, molto lentamente, meditando parola per parola. Non preoccuparti del numero delle preghiere, ma della qualità, cioè di entrare in comunione con Dio durante la preghiera, giacché (strano a dirsi?) la preghiera fatta col cuore viene da Dio e a Lui torna.
      Piangi se vuoi e, se puoi: AMA!
      Un figlio che soffre (TU) è il più prezioso agli occhi di Dio!
      Ti prometto che mi unirò a te nella preghiera alla nostra dolcissima e Santa Madre.

      Elimina
    7. ciao lo sconforto e la tristezza e gioco del diavolo ma tu non smettere di pregare perche sarai ricompensato se non in questa nell altra vita futura ed eterna

      Elimina
    8. Fratello caro spero tanto che tu possa leggere questa risposta. ..mi ha commosso il tuo scritto. .ti prego non permettere che i dubbi ti allontanino dalla fede...nessuna delle tue preghiere è stata vana perché Dio ascolta i sempre i figli....anche quando noi non avvertiamo niente lui è con noi....non lasciare che falsi pensieri gi rubino il meraviglioso dono di fede e di preghiera che Dio ti ha donato....non so dove tu vivi ma se vuoi mi puoi scrivere al seguente indirizzo mail e ti darò qualche consigljk più dirett o x trovare qualcuno con cui pregare e condividere le pene che por t i nel cuore (nana801@virgilio.it)...invoc int A Nto il tjo angelo custode che sempre sta con te e vedrai che ti darà sollievo...ti porterò nel cuore e nella mia umile preghiera. ..un abbraccio nel Signore

      Elimina
  2. Sono Giuseppe anche io ho passato cose brutte e pure tradito dalle persone. Che credevo che mi amavano in tutti i sensi (famiglia) ho un mutuo da pagare ma ricorda che dio un giorno di questi ti dara tutto quello che meriti ti do un consiglio continua a pregare

    RispondiElimina
  3. Non è questo l'ultimo messaggio di medugorje! Il messaggio ufficiale, quello trasmesso a Radio Maria e sul sito ufficiale è il seguente: "Cari figli! Aprite i vostri cuori alla grazia che Dio vi dona attraverso di me come il fiore che si apre ai caldi raggi del sole. Siate preghiera ed amore per tutti coloro che sono lontani da Dio e dal Suo amore. Io sono con voi ed intercedo per tutti voi presso il mio Figlio Gesù e vi amo con amore immenso. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.""

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio infinitamente e chiedo scusa a tutti per l'errore. In effetti il primo messaggio pubblicato è quello del 25 aprile 2013!!!
      Grazie ancora caro fratello, ti ringrazio per il bene di tutti.

      Elimina
  4. questo è il messaggio dell'anno scorso.
    Quello di quest'anno si trova qui:
    http://www.medjugorje.hr/it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per la segnalazione. Forse vedi già l'aggiornamento ora.
      Vi chiedo perdono e di interpretare questa macroscopica svista come espressione della mia pochezza. Confido che Dio mi perdonerà, l'ho pubblicato con disattenzione, ma senza malizia; potrete perdonarmi anche voi, fratelli e sorelle?

      Elimina
  5. Lo scoraggiamento, a mio avviso, e' sintomo di una debole fede. Pregare e' un modo per non perdere la speranza, quando preghi ti dovresti mettere in ascolto perche' secondo me e' riduttivo avere delle aspettative personali, penso che il progetto che il Signore ha su di noi sia molto piu' generoso. Infatti anche nel messaggio di oggi mi ha colpito la metafora del fiore, quasi come se ne esistesse solo uno e quindi per ciascuno di noi c'e' sempre tempo: l'eternita' e' la nostra vera meta!
    Buona serata*

    RispondiElimina
  6. Anonimo sei stato a Medjugorje?

    RispondiElimina
  7. Caro fratello continua a pregare il Santo Rosario, a praticare i Sacramenti e soprattutto chiedi a Dio una guida spirituale. Vai a prendere benidizioni da Santi Sacerdoti. La tua vita cambierà. Segui Maria.

    RispondiElimina
  8. la Madonna ci invita ad aprire il ns. cuore verso i fratelli x amore del Signore e Lei ci promette la sua protezione

    RispondiElimina
  9. Mi spiace molto sapere che stai soffrendo così...ti racconto una storia realmente accaduta in Spagna e raccontata in tv da un giocatore professionista di calcio che aveva una figlia piccola che si ammalò gravemente. Lui era molto devoto a Gesù Nazareno. Lo pregò molto di guarire sua figlia, ma sua figlia morì. Lui preso dalla rabbia e dal dolore disse a Gesù:"io non metterò mai più piede in questa chiesa, tu sai dove abito se vorrai saprai tu dove venirmi a trovare!" E così fece. Dopo un paio di anni (credo) ci fu la processione in onore di Gesù Nazareno e tutto il paese era in festa. Ad un certo punto scoppiò un forte temporale e coloro i quali stavano portando la statua di Gesù cercarono un posto dove poter riparare la statua e riparare loro stessi dalla pioggia. Cercarono in diversi edifici, fino a quando, arrivati ad un certo punto videro una casa che aveva un cortile dentro. Essi dunque suonarono al campanello e da dentro il proprietario chiese chi fosse. Le persone che trasportavano la statua dissero:"Jesus Nazareno!" sapendo che chiunque avrebbe capito dal momento che era la sua festa. La persona proprietaria di casa era il giocatore papà della bambina! Lui rimase scioccato e ritrovò la fede che aveva perso! Se puoi... affidati totalmente a Gesù...non disperare...pregherò per te...un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Mi spiace molto sapere che stai soffrendo così...ti racconto una storia realmente accaduta in Spagna e raccontata in tv da un giocatore professionista di calcio che aveva una figlia piccola che si ammalò gravemente. Lui era molto devoto a Gesù Nazareno. Lo pregò molto di guarire sua figlia, ma sua figlia morì. Lui preso dalla rabbia e dal dolore disse a Gesù:"io non metterò mai più piede in questa chiesa, tu sai dove abito se vorrai saprai tu dove venirmi a trovare!" E così fece. Dopo un paio di anni (credo) ci fu la processione in onore di Gesù Nazareno e tutto il paese era in festa. Ad un certo punto scoppiò un forte temporale e coloro i quali stavano portando la statua di Gesù cercarono un posto dove poter riparare la statua e riparare loro stessi dalla pioggia. Cercarono in diversi edifici, fino a quando, arrivati ad un certo punto videro una casa che aveva un cortile dentro. Essi dunque suonarono al campanello e da dentro il proprietario chiese chi fosse. Le persone che trasportavano la statua dissero:"Jesus Nazareno!" sapendo che chiunque avrebbe capito dal momento che era la sua festa. La persona proprietaria di casa era il giocatore papà della bambina! Lui rimase scioccato e ritrovò la fede che aveva perso! Se puoi... affidati totalmente a Gesù...non disperare...pregherò per te...un abbraccio

    RispondiElimina
  11. carissimo, mercoledì 30 aprile 2014 sarò a Medjugorje, chiederò per Te e per me la pace del cuore e la forza per sopportare ed affrontare tutte le prove della vita, Ciao fratello, non disperarti, prega un po' meno, fai qualche passeggiata ed ammira la natura che è opera di Dio, anche questo è un modo per onorare il Creatore. Io ti sono vicina anche se non ti conosco. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Caro amico, situazioni disperate più o meno della Tua, sopratutto in questo periodo, ce ne sono moltissime. Te lo dico da fratello, perchè anch'io sono perseguitato in continuazione; sembra che qualsiasi cosa Tu intraprenda non vada a buon fine. Ho avuto molti esempi di parenti, amici, conoscenti, su cui poter meditare. Molti di loro dopo aver trascorso una vita di aspettative, sono morti senza arrivare al risultato tanto sperato.
    Ciò mi ha portato ad una conclusione; questo mondo in cui viviamo, non è governato da Dio, ma il vero governante del mondo è satana. Perciò è logico quello che sta succedendo.
    Ti faccio un esempio personale: anch'io ho vissuto una vita di aspettative, pensavo che barattare qualche preghiera, mi portasse ad avere in cambio qualcosa di materiale, ma di fatto, quando veramente ho cominciato a pregare con il cuore, mi sono impoverito sempre più e sono cominciati i problemi sempre più grossi. Questo mi ha dato la certezza che quando cerchi di avvicinarti Dio, satana, cerca in tutti i modi di ostacolarti ed a sabottare ciò che fai. Ricordati però, che satana vede solo quello che Tu fai, ma non gli è permesso di vedere nel Tuo cuore. Se Ti affidi a Dio, imparerai a superare facilmente quesi momenti. Continua a pregare con il cuore, non in quantità, ma in qualità.
    Te lo dico per esperienza vissuta, personalmente sto perdendo tutto a livello materiale, ma Dio non mi fa mancare l'essenziale, anzi sono molto più felice e sereno di prima.
    Un abbraccio.

    Bruno.

    RispondiElimina
  13. Caro fratello il vero problema e' che non hai ancora incontrato DIO, se l'avresti incontrato non diresti certe cose, purtroppo tanti fedeli pregano DIO creandosi un DIO a loro piacimento......... Ma il DIO vero e' solo uno, quello della misericordia e del servizio che arricchisce.Spogliati dei tuoi egoismi e abbandonati alla grazia di DIO che ti fara' senrire il SUO abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, come dici alcuni credenti si illudono di obbligare Dio a loro piacimento... ma, ma.
      Non è con questo tono e con queste parole che si aiuta una persona in difficoltà, anche se esprimi qualcosa di buono.
      Così lo condanni anche, pare che tu gliene faccia una colpa, lo inquadri in un ipotetico ghetto degli egoisti.
      Eppoi da ciò che dice non emerge egoismo, ma solo disperazione. Pur tuttavia, nonostante lo sconforto ha ancora la forza, un filo che lo unisce a Dio, di abbandonarsi a Lui.
      Assolutamente nessuna condanna dunque né per lui, né per te, ma semmai, a te, un invito a ponderare bene ogni parola, altrimenti si rischia di far danno...
      Fermezza sì, ma quando si parla al prossimo, bisogna far passare i nostri pensieri nel filtro grossolano della carità e poi in quello più fine dell'umiltà.

      Elimina
  14. Grazie a tutti quelli che hanno scritto, anche a coloro che hanno 'visto' che DIO non l'ho incontrato ancora. Ho letto tutti i vostri commenti. Anche io ho vissuto i bei primi momenti della seconda conversione con Medjugorje fin dal 1985, la Madonna mi ha chiamato da lontano senza essere mai andato personalmente da lei. In compenso ho mandato tante persone da lei e le ho raccomandate alla Sue preghiere. Molti hanno creduto, anche se qualcuno che credeva in Dio è rimasto scettico e subito la Madonna le ha fatto un regalino mentre pensava se credere o meno, sulla collina irta del Podbrdo è caduta e si è rotta un braccio. Questa mia cugina non è andata più lì ed ha continuato nella sua ostinata sequela della c.d. 'Chiesa del Rinnovamento'. Voglio dire e non voglio essere frainteso, che se qualcuno pensa che sia stato Satana o la Madonna a provocare quell'incidente proprio durante questi suoi pensieri cattivi, la verità per me sta proprio in mezzo, come dice la Santa Chiesa ad opera dei Santi Dottori e di San Paolo, naturalmente, Dio si serve anche del male per fare il bene e soprattutto di noi per tramutare il male in bene: se qualcuno vi fa del male voi perdonatelo e continuate a fargli del bene. Cos'è il male? Tutto quello di brutto che ci capita, e che forse a qualcuno di voi non è ancora capitato. Perché il Signore ne ha per tutti, e tutti prima o poi saremo messi alla prova. Anche gli atei e i non credenti vedranno la salvezza. Perciò, fratelli non dubitate, che anche voi un giorno rimarrete soli e sarete messi alla prova (come gli Apostoli), perchè se una persona è degna del Paradiso lo si potrà provare col fuoco della solitudine, fintanto che DIO sarà accanto a noi e agisce in noi, non avremo timore alcuno, è quando saremo provvisoriamente abbandonati che arrivano i dolori e la prova della nostra fede. Allora toccherà a noi dare la risposta giusta della nostra fede, perché Dio ci vuole maturi e consapevoli nella nostra conversione, non più burattini come nel Battesimo che lo riceviamo per Grazia di Gesù, ma anche un po' per nostro merito. Non tutti sono in grado di dare risposta positiva al dilemma del dolore o del male, ecco perché la preghiera aiuta tutti, anche quelli che non pregano ed io ho pregato tanto per tutti voi e prego ancora adesso. Io con la nuova vita che mi ha proposto il Signore, mi ha messo nella condizione di pregare col contagocce e addirittura di non poter seguire quotidianamente la Santa Messa e ricevere il viatico Santo, per la mancanza di preti. Ma la fede non l'ho mai persa, io non sono un tipo che si scoraggia definitivamente, sono un po' come Giobbe che si lamentava e parlava con Dio alla pari, lottava: perdeva e qualche volta vinceva. Proprio come quel genitore (grazie a chi l'ha ricordata, io quella storia non la conoscevo) che ha sfidato Gesù nel visitarlo per la perdita della cara figlia, Cristo accetta tutto da noi e vince sempre perché tutto ha sopportato. Perdonatemi dello sfogo, è profondamente veritiero, ma è stato solo per l'ennesimo messaggio della Madonna di pregare in famiglia, quando la mia famiglia invece di conservarla me l'ha tolta definitivamente e per me quel male che Dio ha permesso non ha portato niente di buono, ma solo altro male. Adesso mi ha fatto vedere il Male nel mondo (Padre Pio diceva che il mondo è tutto male), da sembrare quasi indistruttibile, ma anche un po' di bene, che grazie alla vostra conversione si può ben sperare. Un caro saluto e un grazie a tutti voi e come continua a dire la Madonna da quando è stata introdotta nel Tempio, vi propongo il Suo saluto da dire a tutti invece del 'ciao': DIO SIA LODATO! Inoltre per non sembrare un anonimo, visto che in pillole vi ho raccontato la mia vita e sembra quasi che io conosca voi e che voi conosciate me e anche perché non ho niente da nascondere, eccovi l'email: n.crocetti@alice.it e il mio nome facebook: Nick Crocetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro nick, mi dispiace ma quel SIGNORE ne ha per tutti e' un' offesa che mi conferma che DIO non lo hai ancora incontrato........DIO e' AMORE GIOIA, ama i suoi figli e nessun padre desidera che i suoi figli soffrano e al contrario di quello che pensi DIO non ci abbandona mai..... siamo noi che lo abbandoniamo quando vogliamo metterci al suo posto per dire cio' che e' giusto e cio' che e' sbagliato.

      Elimina
  15. Ricorda che Dio ti ama come se tu fossi l'unico sulla terra e ti amera' sempre!
    Non scoraggiarti, prima di quanto possa pensare, sentirai nella tua anima il sollievo e la pace di Dio nostro Padre.
    Affida ogni tua pena a Lui, vedrai che ti aiutera',cosi' ha fatto per me.
    Puoi recitare con fede: Sacro Cuore di Gesu' confido e spero in Te!
    Coraggio Caro Amico! Preghero'anch'io per te.

    RispondiElimina
  16. Caro franco, apprezzo il tu richiamo ma l'egoismo e' sicuramente figlia delle preghiere che il nostro fratello a rivolto a DIO in questi anni,perche' Dio ascolta tutte le nostre suppliche e le esaudisce se non sono riempite da egoismi o se vanno contro il nostro bene,a volte le persone vanno aiutate anche con parole forti che diano una scossa e io spero con l'aiuto di DIO di avergliela data.Preghero' x lui e DIO l'aiutera' ma intanto il nostro fratello deve spogliarsi del suo credo perche' non viene da DIO ma dal nemico.La gravita' del messaggio di antonio probabilmente mi ha portato ad essere poco caritatevole.forza antonio siamo tutti con te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio e mi associo. Forza Nick!
      Dio ti benedica!

      Elimina
  17. Scusate ho chiamato il nostro amico in difficolta' con il nome di antonio...... un errore.

    RispondiElimina
  18. Caro amico,questa vita è dura e sofferente,è difficile andare avanti xchè i problemi da affrontare sono molti...io ho 35 anni,mia mamma è senza lavoro,ed è disperata,vive da sola,non riesce più a pagare il mutuo,si lava con l'acqua fredda xchè non può pagare le bollette e ha fatto l'inverno senza riscaldamento,io ho tentato in tutti modi di aiutarla con l'aiuto di mio marito,ma è troppo orgogliosa e dignitosa che non vuole essere aiutata,preciso che i mie sono separati da tanti anni,mio papà è da poco uscito dal carcere,lo è stato per 6 anni,ora è in affidamento...la mia vita non è stata semplice e nemmeno quella dei mie genitori..mia mamma quando ero piccola ha tentato di togliersi la vita,per aver sposato la persona sbagliata,e anche secondo lei Dio l'ha abbandonata e dice che la morte può essere una soluzione alle sue sofferenze,ogni tanto se penso alla mia famiglia piango...vorrei che fossero felici,la sofferenza porta alla disperazione...con questo vorrei dirti di non mollare,di farti forza e di continuare a pregare e non perdere la fede,anche io ogni tanto penso che Dio non mi ascolta,il mio desiderio è di andare a Medjugorie,vorrei farmi vedere dalla Madonnina e dirle "io sono qui,ricordati di me",cerca di non perdere la fede,le tue parole mi hanno commosso molto...ognuno di noi porta la propria sofferenza...un saluto col cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parla a tua madre e cerca di farle capire che lei ha bisogno degli altri, non per ricevere qualcosa da loro, ma per donare qualcosa di sè a loro. Ad es. il volontariato nelle mense per anziani in difficoltà o anche per distribuire la comunione negli ospedali. Vedrai che per lei si aprirà un mondo nuovo, un mondo d'impegno con Cristo. DIO SIA LODATO.

      Elimina
  19. Grazie, grazie a tutti per la solidarietà. Tutto ciò insegna.
    Nick è una persona dalla forza straordinaria.

    RispondiElimina
  20. Nel pregare, dovremmo avere presenti alcune cose fondamentali, senza delle quali rischiamo di cadere in quella notevole percentuale di persone che si … illudono di pregare.
    1) Dio è in cielo, in terra e in ogni luogo
    2) Quindi potremmo dire che Dio è tutto
    3) Se Dio è tutto, io cosa sono se non un Niente!
    4) Se Lui è il Creatore sa come stanno le cose e sa come muoversi
    5) Oltretutto sappiamo da un’infinità di santi che Dio è follia d’amore
    6) Quindi siamo in buone, amorevoli e sapienti Mani
    7) Come inizierò allora la mia preghiera? RingraziandoLo
    8) … Benedetto sei Tu o Dio, dei padri nostri, si benedica il Nome Tuo nei secoli
    9) Fatto questo, mi intratterrò con Lui come il migliore degli amici alla max potenza
    10) In tal modo, Gli parlerò della mie cose ( che sa già, ma vuole sentire da me)
    11) Fatto questo, starò in ascolto, non tanto e non solo con gli orecchi
    12) Ma con tutto me stesso anche e soprattutto … DOPO aver pregato!
    13) Difatti Lui parla dove, come e quando ritiene opportuno farlo
    14) … anche con un cartellone pubblicitario o con un ubriaco che mi passa accanto
    15) O con una leggera ispirazione che mi sento e che la mia testa tende a DISTRUGGERE
    16) Durante e dopo tutto questo, mi alzerò RINGRAZIANDO …
    17) COME SE AVESSI GIA’ OTTENUTO ciò che ritengo mi manchi
    18) Tenendo presente che Dio:
    19) A) concede SOLO ciò che è bene per le nostre anime, (unitamente al corpo)
    20) B) concede SUBITO ciò che concede,
    21) anche se normalmente noi lo vediamo manifestarsi DOPO, nel nostro tempo
    22) Il vero credente quindi (poiché le richieste vanno messe nella busta della fede …! )
    23) Sarà sempre quello che si porta con un animo sereno e grato, in OGNI situazione
    24) Poiché SA che Dio non solo non dorme, ma soprattutto AMA i suoi figli …!!!
    Valt

    RispondiElimina
  21. Tutti i veri amici di Dio sono stati provati con la loro vita, dai primi cristiani morti negli anfiteatri con le belve fino ai martiri dei tempi nostri. Non dirmi che anche costoro non hanno visto Dio? L'hanno visto e pure sentito, anzi leggiti bene tutte le vicende di quei Santi che sono morti sulle cataste di legna e sbranati dalle bestie feroci (ad esempio Felicita e Perpetua, c'è un martirologio arrivato intatto fino ai giorni nostri, che ci illustra la loro morte nell'arena). Non conosci la parola di Dio e la storia della salvezza, tutti i Santi sono morti nel dolore e con il dolore. Se tu neghi questo, allora mi dispiace ma sei come Pietro che all'inizio voleva difendere Gesù con la spada e si è beccato sia il 'Vade retro Satana' e poi anche 'chi di spada ferisce di spada perisce'. Perché credi che il Signore ci abbia mostrato la via del dolore, per guardare Lui e gioire della sua morte? o piuttosto di dare la vita per i propri fratelli e fare altrettanto. Ha anche detto: chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna. Non c'è amore nè bene senza sacrificio. Tu sei solo al primo stadio della conversione, devi sperimentare ancora l'oscurità e la solitudine in cui è morto il Signore e tutti i suoi Santi. Ma se mancherà questo nella tua vita (e io dico che ci sarà quest'opportunità anche per te, come per qualsiasi altro), sarà perché tu l'avrai rifiutata, perché la prova della propria fede è salvezza. Dio non potrà salvarti se tu rifiuterai di provarlo. Da Noè e da Abramo fino all'ultimo uomo della Terra, tutti sono stati provati e tutti saranno provati. Finalmente nella Chiesa c'è qualche prete che ha il coraggio di ammetterlo e di proclamarlo dal pulpito. Se non si dice questo c'è solo illusione e inganno. La felicità verrà dopo, in Paradiso, quando la Santità e lo Spirito Santo ci avranno messi in riga e saremo come Dio, tutto potremo fare dopo, anche senza il parere di Dio, perché il nostro spirito e la nostra mente saranno tali e quali a quelli di Dio. Per farci simili a Lui, Lui ha bisogno della nostra collaborazione, solo in questo modo ci sarà la nostra seconda creazione, che porterà a farci diventare Santi, proprio come è Santo Lui. Se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiate cura di questi insegnamenti di Cristo, perché un giorno vi serviranno e arriverete alla meta con gioia. Ricordate le ultime parole di Cristo a Pietro: "quando eri giovane facevi quello che volevi…Quando sarai vecchio qualcuno ti porterà dove non vuoi…". Cosa vi sembra volessero dire, se non della fine che avrebbe fatto Pietro che ancora non aveva capito il messaggio cristiano. Nella religione di Cristo non vince chi lotta, vince chi si arrende alza le mani e muore. Quanti Santi che non credevano proprio di morire in questo modo, hanno rinunciato alla propria vita per salvarne altre, quanti sono morti nelle guerre in questo modo. Questi Santi sono morti non per salvare la vita sulla Terra, che prima o poi finirà, ma per donare la vita eterna agli altri, proprio come Cristo. Quando si parla di salvezza, si parla di vita eterna, cioè di salvezza delle anime. Se invece si parla di salvezza dei corpi, allora si parla di miracoli. Ma quest'ultimi li potrà fare Dio, Cristo e i Suoi Santi. Tutti coloro che sono morti al posto di altri, non sono solo martiri, ma anche Santi, e subito. Diversa è invece la Risurrezione finale dei corpi, che solo Dio potrà operare, questa darà vita alla seconda Creazione. Pertanto, aspettiamo ad essere felici, perché lo saremo solo quando Cristo metterà in moto tutti quegli espedienti che durante la nostra vita permetteranno di salvarci l'anima. Immaginiamo se Cristo avesse chiamato gli Apostoli dicendo che avrebbero sofferto per salvare le anime? chi lo avrebbe seguito? nessuno. Anzi lo avrebbero deriso e preso in giro. Ma Lui si è presentato come pescatore di uomini e poi gradualmente ha svelato il suo piano di salvezza, che nessuno allora aveva capito nemmeno dopo svelato. Solo dopo la Sua Risurrezione hanno ricominciato a credere, perché gli Apostoli erano ritornati tutti ai loro precedenti lavori. Solo la Madonna ha chiesto fin dall’inizio il sacrificio della vita a Giacinta e Francesco, i pastorelli di Fatima, che ha reso felici in Cielo. Loro hanno accettato perché i bambini hanno il cuore puro come quello di Cristo, e se non diventeremo come bambini non entreremo nel Regno dei Cieli.

      Elimina
  22. Il tuo primo messaggio e' sintimo di disperazione che non fa parte di un cristiano....... tu dici che il signore non lo hai mai percepito e che non ti ha mai ascoltato eppure lui dice non abbiate paura io sono con voi tutti i giorni della vostra vita. Questo vuol dire che ci sta accanto e che ci aiuta........ ma a te nick questo non e' successo ....... e' vero cio' che dici tu o cio' che dice DIO.

    RispondiElimina
  23. Chi esprime giudizi su Nick con la presunzione di aver capito accusa se stesso.
    Il vissuto di Nick lo pone a un livello di comprensione e di amore del Mistero di Dio che forse noi non intravederemo mai, tant'è vero che ha risposto a noi tutti con CARITA' E AMORE, nonostante alcuni giudizi presuntuosi che avrebbero potuto irritarlo...
    Soltanto i misericordiosi possono svelarci in Spirito e verità come essi posseggano la Verità, come dovremmo portare Dio nel cuore, giacché Dio è pura misericordia.
    Tutto il resto è presunzione di chi non è ancora potuto morire a sé stesso per accogliere Dio, come dice Nick....
    Tutti vorremmo trascorrere la nostra esistenza terrena nel buono e nel bello, ma se non vi riusciamo, sperimentiamo soltanto la nostra impotenza a essere migliori; perciò sempre il "non volere" è un "non potere". Perfino chi rifiuta Dio è vittima della sua impotenza.
    Ma se per Grazia di Dio sono pervaso dal desiderio di amare... io debbo specchiarmi continuamente nelle mie omissioni, nelle mie limitazioni. Quasi sempre le debolezze del prossimo sono anche le mie debolezze, che posso riconoscere soltanto in umiltà.
    Dio vi benedica.

    RispondiElimina
  24. Io saro' pure al primo stadio della conversione ma godo della gioia di DIO con cui parlo ogni giorno, tu invece nick finche' vorrai inscatolare DIO nella tua testa non lo conoscerai mai,se lo vuoi conoscere spogliati del tuo credo che come hai detto ti ha portato ad avere un piede nella fossa e cerca di vivere la gioia, in DIO ogni sofferenza viene vissuta con gioia ........ lontani da DIO viene vissuta con la depressione e disperazione (il tuo messaggio e' emblematico). comunque ti voglio bene e preghero' x te e spero un giorno di poterti abbracciarte nel regno dei cieli.

    RispondiElimina
  25. Mi dispiace franco, ma forse dovresti rileggere attentamente quello che scrive nick, daccordo sulla carita' e sulla misericordia ma se avvalli e addirittura elogi cio' che scrive nick, non fai che fargli del male, mentre io voglio che nick sperimenti la gioia e la potenza del cristo risorto(cio' che ancora non ha sperimentato e se tu dici che nick ha un livello di comprensione e di amore del mistero di DIO che noi non avremmo mai, ma che lo ha portato ad avere disperazione ed un piede nella fossa...........non facciamo bene a lui e non diamo gloria a DIO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi ciò che Nick ha scritto successivamente...
      Hai letto i suoi commenti successivi?

      Elimina
    2. Certo che li ho letti e mi stupisco che non afferri che sono figli del primo messaggio............cosa credi che quello che dice nei messaggi successivi annullino il primo?prima si lamenta di DIO, poi lo loda convinto che per arrivare a DIO bisogna passare solo attraverso la sofferenza.Noi viviamo in un mondo di lacrime dove tutti dovremmo fare i conti credenti e non credenti ma una cosa sara' affrontare il dolore con il sostegno di DIO ed una cosa viverlo da solo contando solo sulle proprie forze come e' il caso di nick che DIO non lo ha mai percepito.DIO e' GIOIA ed il miracolo in CRISTO che ogni nostro sacrificio e ogni nostra sofferenza in DIO si trasforma in gioia. Che DIO ci illumini sulle parole da dire ai fratelli in difficolta' . AMEN

      Elimina
    3. Nick non cerca di affermare una "sua verità" sugli altri, lui parla della sua esperienza con Dio.
      E il suo silenzio è esemplare e umile.
      Certe espressioni potrebbero averlo ferito.
      Ti prego ora, siccome abbiamo già sconfinato nella discussione sterile, vogliamo seguire il suo esempio?

      Elimina
  26. Basta discussioni sterili, tuoi commenti sono bloccati.

    RispondiElimina
  27. Peccato.......evidentemente in questo sito si da spazio a chi dice: Dio non l'ho mai percepito, Dio non mi ascolta, Dio ne ha per tutti e quella piu' ridicola Dio non ha pieta', rimango basito che persone che dicono certe gravita' vengono addirittura da te elogiate. Spero che tu ci ripensi ognuno di noi puo' arricchire altri fratelli sarei lieto se mi lasciassi il tuo celulare per poterti parlare.Non sono un diavolo ma una persona che ha avuto grazie a DIO una grossa conversione.

    alessandro

    RispondiElimina
  28. io volevo aggiungere anche se le persone dicono che non anno incontrato il padre celeste non vero perché ce avete sempre vicino avvolte non lo sentite perché il vostro cuore che è il tabernacolo è pieno di ferite ma è dentro di voi sempre come la spiritualità ce abbiamo dalla nascita quando avete una croce guardate la croce del nostro maestro Gesù cristo che continua a soffrire x colpa della gente ingrata che uccide i suoi figli gioite perché fra poco lui si manifesterà con tutta la corte celeste verrà un mondo pieno di spiritualità non manca tanto con questi messaggi mi avete commosso me è gli altri tutte quelle persone che ti anno scritto sono mandati dal padre celeste quindi ai già incontrato ma avvolte i disegni del amore universale sono difficili da capire ma quando sentirai con il cuore allora capirai che dopo tutto i disegni del padre celeste non sono difficili da comprendere io sono con voi e prego namaste grazie franco che con la tua fratellanza sei sempre vicino a tutti coloro che soffrono scritto da anonima

    RispondiElimina
  29. io volevo aggiungere non ne vero tutte quelle persone che dicono di non aver incontrato il padre celeste avete già incontrato tramite le persone che parlano di amore e che vi amano che sono i genitori gli amici avvolte succede di non sentire Gesù cristo che continua bussare nel nostro tabernacolo che il cuore perché è pieno di ferite tante volte facciamo fatica a capire i disegni del amore universale che il padre celeste ci da ma che facciamo fatica a percepirli e vedere perché siamo afflitti da tanti dolori ma lui e la corte celeste sono sempre a fianco a noi e ci aiutano e ci proteggono sempre su coraggio non manca tanto ogni giorno ci accorgiamo che regno dei cieli sta scendendo ogni giorno sulla terra la sua seconda venuta è vicina è per quello che dobbiamo esultare tutti quanti e pregare x il mondo intero perché il mondo abbisogno del energia cosmica che la forza del amore universale namaste

    RispondiElimina
  30. I messaggi della madonna vano vissuti e non letti,ma bisogna viverli dalla A alla Z. allora avremo la pace,la gioia,la serenita' di chi sa d'avere un padre ed una madre che si prende cura di noi nell'affrontare ogni situazione della vita.............chiedete e vi sarà dato.Dobbiamo imparare a vivere le nostre giornate in santità.

    RispondiElimina
  31. Chiedo a tutti gli anonimi che hanno scritto parole contro di me, di rileggere per favore il mio primo messaggio. Non era un attacco a Dio, ma una sofferenza a 360 gradi. Se vedeste Cristo soffrire e chiedere a Dio di non abbandonarlo, rispondereste anche voi così a Lui? Gli direste: tu stai soffrendo perché non hai incontrato Dio? Io temo proprio di sì, che rispondereste in questo modo. Ho ricevuto anche da voi il resto della mia croce. Ci sono persone che voi non conoscete che soffrono per tutti gli altri e al posto degli altri, ma avete continuato a non capire. Queste persone certe volte raggiungono il limite della sopportazione e chiedono aiuto e considerazione, ma invano. Proprio come Gesù che invano ha chiesto compassione con la prova del suo sacrificio, ma ne ha trovata ben poca. Pertanto, mi avete ancora provato che la sofferenza di Gesù, il primo di noi, è vera e autentica, e che tutto quello che Lui ha subito è davvero accaduto, e che alcuni hanno, se così si può chiamare, un privilegio su questo. Avreste dovuto capirlo, ma non l'avete capito. Qui nessuno dice che io sono migliore di voi, anche la Madonna ha detto che Lei non ha scelto i più bravi, ma sicuramente quelli che avessero reso testimonianza. Pertanto, voglio ricordare San Paolo, da persecutore a perseguitato, e le sue parole che ammette che Gesù non gli ha svelato cosa diventeremo, ma sicuramente che lui ha conservato la fede e si gloria solo di questo, che è la cosa più importante. Voglio concludere con le parole di Gesù che ricorda a tutti: farisei, scribi e dottori della chiesa, che nessuno ha visto o incontrato (aggiunto da me a maggior ragione) Dio. Perché solo i puri di cuore vedranno Dio, naturalmente addirittura in Paradiso, non sulla Terra, cosa esclusa a priori. Pertanto, nessuno si può illudere o ingannare su questo, la parola di Cristo è vera. Nemmeno un Santo ha mai visto il Padre, se non il Figlio, nemmeno la Sua Parola abbiamo ascoltato, solo il Figlio conosce il Padre e il Padre conosce il Figlio. Voglio ringraziare in modo particolare Franco, non per avermi difeso, ma perché è stato in grado di capire quel che dicevo e per aver ospitato il mio sfogo. DIO SIA LODATO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Realmente, la tua croce rende sofferta testimonianza al Vangelo.
      A presto Nick.
      Grazie

      Elimina
  32. Spero che franco pubblichi la mia risposta a nick, per cui sto pregando e spero che presto DIO gli faccia sentire il suo abbraccio. Il motivo per cui Gesu' sulla croce ha detto DIO mio DIO mio perche' mi hai abbandonato e' dato dal fatto che sulla croce Gesu' si e' preso tutti i peccati dell'umanita' che come spero sappiate indeboliscono l'uomo ed e' x questo che anche Gesu' uomo/DIO ha avuto un momento di sconforto ma poi subito si e ripreso e ha detto"tutto e' compiuto nelle tue mani rimetto il mio spirito"

    RispondiElimina
  33. Ricevo da anonimo:
    Grazie franco, sei una brava persona,sono quello a cui hai accusato di fare discussioni sterili su nick........probabilmente il tuo cuore troppo buono non ti fa pensar mai male sulle persone ma ti garantisco che avallare il suo sfogo ed addirittura elogiandolo non gli ha fatto bene e probabilmente invece di cambiare continuerà a vivere la sua vita senza percepire DIO. Questa la sua unica vera croce. Naturalmente non devi pubblicare questo messaggio ma spero che ti aiuti a valutare meglio certe riflessioni. Un abbraccio da Alessandro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto col tuo nome Alessandro.
      Premetto che sto ancora lavorando per il pellegrinaggio "Cammino di preghiera per le conversioni", ragion per cui ho poco tempo... scusami.
      I tuoi commenti erano stati sospesi solo perché stavamo scivolando in una strana polemica senza sbocco, non costruttiva.
      Nessuno di noi può pretendere di possedere la verità assoluta, ecco il perché dei miei inviti a una moderazione ispirata alla misericordia.
      Se puoi, cerca di considerare la possibilità di fare un passo indietro. Se puoi, cerca di analizzare a freddo ciò che ha scritto Nick.
      Io vorrei avere, ti assicuro, la maturità spirituale di Nick, che nella sua sofferenza sta in Croce con Dio.
      Dio ti benedica.
      Franco

      Elimina
  34. Ricevo da Alessandro: (e spero anche che pubblichi qui)

    Devo dire che mi hai sorpreso.......... su di me hai visto bene che sono poco umile e caritatevole ( spero di migliorare ) e da te Franco posso sicuramente imparare. Ognuno di noi in CRISTO e' ricchezza per l' altro. GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi? Ora mi fai vergognare e commuovere.
      La tua grandezza, caro Alessandro, sta tutta nella tua umiltà.
      Tu scrivi: "Ognuno di noi in CRISTO e' ricchezza per l'altro" (VERISSIMO!).
      Dio ci nutre di Lui anche gli uni dagli altri, non per sempre, ma come frutti di stagione, e ogni stagione, ad ogni maturazione spirituale, Dio ci offre nuovi frutti (nuove persone).
      Ogni cosa è grazia di Dio, perfino la preghiera! (la preghiera? pare strano, vero? Prendilo come spunto di meditazione, senza nessuna fretta.)
      Però devo anche correggerti: da me non puoi "imparare", per usare la tua stessa espressione, tuttalpiù possiamo piangere insieme sulle mie miserie spirituali.

      GRAZIE INFINITE, PERCHE' HAI GIRATO IL VOLTO VERSO DIO.

      Elimina
  35. Forse hai ragione tu franco a non continuare in questa discussione,tanto la vediamo in modo diametralmente opposta come si dice in democrazia ognuno rispetti il pensiero dell'altro. Che DIO ci benedica

    RispondiElimina
  36. Sulla preghiera sono completamente daccordo che sia una grazia e il digiuno ancora di piu' e di questo devo ringraziare la madonna ogni giorno x avermi permesso di donarlo ad anime lontane da DIO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ti preuccupare nick che tu non ai abbandonato il padre javè è perché avvolte quando il vostro tabernacolo è pieno di ferite che il cuore diciamo senza volerlo cose ingiuste a il padre celeste e a gesu cristo ma loro lo vedono che i vostri tabernacoli che sono i vostri cuori sono pieni di sofferenza sappi nick che quelli che portano una grande croce sono gli eletti comunque tu sei forte lo sei sempre stato io volevo dire che Gesù cristo non obbliga nessuno a seguirlo perché dobbiamo essere noi pronti con il cuore a seguirlo allora si che si compie l'amore universale se no diventa una dittatura se una persona viene obbligata perché quando fra poco lui giudicherà non guarda se sei credente o non credente guarderà le nostre opere dai forza che ormai incubo sta x finire forza nick e gli altri su dai l'aureola ce avete che è il coraggio grazie franco che con la tua energia cosmica aiuti gli altri e dai consigli a tutti coloro che soffrono dai non manca tanto si manifesterà il re della pace è tutta la corte celeste dalle nuvole quindi prendiamoci tutti x mano preghiamo tutti insieme e diamo energia cosmica all pianeta alle persone aiutiamo la nostra madre celeste e qui con i suoi soldati aiutiamoli preghiamo tutti insieme facendo cosi aiutiamo a liberare il pianeta da schiavitù scusate dei miei errori ortografici forza nick namaste scritta da anonima

      Elimina