Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP INIZIO */ /* BOX POP UP FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco,
pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione,
pro nationum concordia,
pro principibus christianis,
pro tranquilitate populorum,
ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Medjugorje: "Gli importanti messaggi del 1981" - (di R. Laurentin - R. Lejeune - 1988) - 2 ago. - 30 set. 1981

DOMENICA 2 AGOSTO: Marija vede la Vergine in camera sua: – Andate tutti insieme nel campo di Gumno. È in corso un grande combattimento. Un combattimento tra mio Figlio e satana. La posta in gioco sono le anime (D). I veggenti, seguiti da una quarantina di persone, si recano nella piana di Gumno a 200 metri dalla casa di Vicka.  – Qui tutti possono toccarmi (D). Dopo che molti l'hanno toccata, una macchia nera appare sul vestito della Vergine; Marija si mette a piangere. Marinko invita i presenti a confessarsi.

AI PRIMI DI AGOSTO: Che vuoi che facciamo in seguito? – Mi piacerebbe che diveniste preti e suore. Ma solo se lo volete anche voi. Sta a voi decidere (L2, 91).

GIOVEDÌ 6 AGOSTO - Festa della Trasfigurazione: Io sono la Regina della Pace (LI, 96).

VENERDÌ 7 AGOSTO: Sul monte Krizevac, alle due del mattino: – Si faccia penitenza per i peccatori! (L2, 83).

SABATO 8 AGOSTO: Fate penitenza! Consolidate la vostra fede con la preghiera e i sacramenti (D).

LUNEDÌ 17 AGOSTO: Non abbiate paura. Desidero che siate colmi di gioia e che la gioia si legga sul vostro viso. Io proteggerò fra Jozo. (Quest'ultimo, parroco della parrocchia di Medjugorje, è stato arrestato, Bl, 338).

SABATO 22 AGOSTO: Fra Jozo non ha niente da temere. Tutto questo finirà (DV1, 3).

DOMENICA 23 AGOSTO: Sia lodato Gesù! Finora sono stata con Ivica (1). Pregate, angeli miei, per questo popolo. Figli miei, io vi dò la forza. Ve la darò sempre. Quando avrete bisogno di me, chiamatemi (DV1, 4). (1) Questo diminutivo indica sia Ivan che Ivanka. In questo caso il contesto non aiuta a chiarire di chi si tratti.

LUNEDÌ 24 AGOSTO: Nel suo diario, in data 25 agosto, Vicka scrive: «Ieri, lunedì 24, alle 10,45, Mirjana e io eravamo da Ivica. Sentimmo un baccano e uscimmo di corsa [...]. Fuori tutti guardavano la croce di Krizevac. Al posto della croce, Mirjana, Jakov, Ivan e io vedemmo la santa Vergine e la gente vide qualcosa come la sua statua, che in seguito cominciò a svanire mentre appariva di nuovo la croce. Su tutto il cielo abbiamo visto scritto a lettere d'oro: MIR (= Pace)». DV1, 4 riporta in seguito l'apparizione del 25 agosto. Poco dopo che la Vergine ebbe pregato per la pace, al di sopra della collina di Krizevac apparve una grande scritta: MIR (in croato = pace). L'iscrizione fu vista dal parroco e da numerose persone del villaggio. Esiste una testimonianza scritta di coloro che videro la scritta. I veggenti affermano che la Santa Vergine Maria ha promesso che ci saranno ancora molti altri segni premonitori, a Medjugorje e in altre parti del globo, prima del grande segno (K 58, che riporta approssimativamente l'episodio come accaduto una sera del luglio 1981).

MARTEDÌ 25 AGOSTO: Alcuni dei presenti hanno detto [...] di chiedere alla Santa Vergine il permesso di toccarla. La Gospa ha detto: – Non è necessario toccarmi. Molti non sentono niente quando mi toccano (DV1, 4). Ha detto anche che, tra i presenti, c'era qualche spia (nessuna precisazione al riguardo). – Per quanto riguarda il segno, non dovete essere impazienti, perché il giorno verrà (DV1, 4).

MERCOLEDÌ 26 AGOSTO: Oggi, per la prima volta, abbiamo aspettato la santa Vergine in casa di Zdenka Ivankovic. Eravamo cinque, perché Ivanka non era ancora tornata. La santa Vergine è apparsa dicendo: – Sia lodato Gesù! Essa ha detto che domani non è necessario che la gente venga e quindi saremo soli, poi ha detto: – Non date consigli a nessuno. So che cosa provate e anche questo passerà! (DV1, 4).

GIOVEDÌ 27 AGOSTO: Marija ed io siamo andate oggi da Jakov, verso le sei. Abbiamo aiutato la madre di Jakov a preparare la cena. Alle 6,20 la santa Vergine Maria è venuta verso di noi. Mi trovavo fuori quando è arrivata la Santa Vergine Maria. Essa ha detto loro che essi non avrebbero dovuto far soffrire così... Le abbiamo chiesto del segno ed essa ha detto: – Presto, ve l'ho promesso. Abbiamo raccomandato alcuni malati alla santa Vergine. È rimasta con noi 15 minuti. Poi siamo andati in casa di Marinko Ivankovic per aspettarvi la santa Vergine. È venuta alle 6,30. Ha detto a Ivan (Dragicevic): – Sii deciso e coraggioso!
 Quando è partita, sono apparsi la croce, il cuore e il sole (DV1, 5).

VENERDÌ 28 AGOSTO: All'ora delle apparizioni, i veggenti attendono in camera di fra Jozo, che è in carcere. La Vergine non appare. È la seconda volta che questo succede. Si recano in chiesa e pregano. Essa appare loro: – Ero da fra Jozo. Per questo non sono venuta. Non vi preoccupate nel caso che io non venga. Allora basta che preghiate (DV1, 5). Ivan è entrato oggi in seminario a Visoko: – Sei molto stanco. Riposati per recuperare le forze. Vai nella pace di Dio. Zbogom (addio) (Diario di Ivan).

SABATO 29 AGOSTO: Jakov: – Appari a Ivan in seminario? – Sì, come a voi. Come sta Ivan in prigione?(2)  – Sta bene. Sopporta tutto. Tutto questo passerà. Fra Jozo vi saluta (DV1). Che notizie dal nostro villaggio? – Angeli miei, fanno bene la loro penitenza. Ci aiuterai negli studi? – L'aiuto di Dio si manifesta ovunque. Vai nella pace di Dio, con la benedizione di Gesù e la mia. Zbogom (Diario di Ivan). Ivanka: – Ci lascerai presto il segno? – Ancora un po' di pazienza (DV1). (2) Ivan Ivankovic, figlio di Pero e cugino di Vicka, uno dei quattro uomini di Bijakovici che portano questo nome. Era stato arrestato il 12 agosto dalla polizia, sulla collina delle apparizioni.

DOMENICA 30 AGOSTO: Alle 6,20 abbiamo cominciato a pregare in casa di Marinko Ivankovic. La Vergine è arrivata e ha detto: – Sia lodato Gesù! Vicka ha chiesto alla Vergine: – La gente racconta che quando chiudono fra Jozo nella sua cella, le porte si riaprono da sole. È vero? – È vero, ma nessuno ci crede. Ivanka: – Come va Mirjana? Cosa prova? – Mirjana è triste perché è sola. Ve la faccio vedere. D'un tratto abbiamo visto il volto di Mirjana. Piangeva. Cara Gospa, alcuni giovani tradiscono la nostra fede. – Sì, sono molti. E cita alcuni nomi. Vicka chiede alla Vergine di una donna che vuole lasciare il marito perché la fa soffrire. – Resti con lui e accetti la sofferenza. Anche Gesù ha sofferto. A proposito di una bambino malato: – Ha una malattia gravissima. I suoi genitori devono credere fermamente e fare penitenza e allora il bambino guarirà. Jakov chiede del segno: – Ancora un po' di pazienza! (DV1, 6). Ivan, rimasto molti giorni senza apparizione: Cosa diventerò in questo seminario? – Non temere. Io sono vicina a voi in ogni luogo e in ogni tempo (L2, 92). Diario di Ivan: La gente di questo villaggio è devota? – Il vostro villaggio è diventata la parrocchia più fervente dell'Erzegovina. Molti si distinguono per la loro pietà e la loro fede (C 77).

FINE AGOSTO: Qual è il digiuno migliore? – Un digiuno a pane e acqua. – Io sono la Regina della Pace (LI, 96 e 191; MM6).

MARTEDÌ I SETTEMBRE: Ci sarà una messa sul monte Krizevac? – Sì, angeli miei. Jakov: – I poliziotti metteranno trappole attorno alla chiesa? – Niente di tutto questo. Il popolo preghi e rimanga il più a lungo possibile in chiesa. Andate nella pace di Dio. Appaiono la croce, il cuore e il sole (DV1, 6). Diario di Ivan: Ho pregato con lei perché Gesù mi aiuti nella mia vocazione. Poi abbiamo recitato il rosario [...] La Gospa sorrideva amabilmente. – Non abbiate paura. Vi sono vicina e veglio su di voi (C 77).

MERCOLEDÌ 2 SETTEMBRE: A proposito di un giovane che si è impiccato: Vicka: – Perché l'ha fatto? – Satana si è impadronito di lui. Quel giovane non avrebbe dovuto farlo. Il diavolo cerca di regnare sulle persone. Prende tutto in mano, ma la forza di Dio è più potente e Dio vincerà (DV1, 6). Diario di Ivan: Come andranno le cose per Anton, Dario, Miljenko, altri compagni di seminario e per me stesso? – Siete e sarete sempre i miei figli. Avete seguito la via di Gesù. Nessuno può impedirvi di diffondere la fede in Gesù. Bisogna credere fermamente (C 78).

GIOVEDÌ 3 SETTEMBRE: Jakov: – Quando verrà il segno annunciato? – Ancora un po' di pazienza! (DV1, 6).

VENERDÌ 4 SETTEMBRE: Ivanka e Marija: – Saremo a casa solo il sabato e la domenica. Gli altri giorni saremo lontane, a scuola. Cosa dobbiamo fare? – Solo pregare. Venite qui il sabato e la domenica e apparirò a tutti voi (DV1.6). A Ivan, in seminario: – Il segno verrà dato al termine delle apparizioni. Ivan: – Quando sarà? – Siete impazienti, angeli miei. Vai nella pace di Dio (L2, 92).

SABATO 5 SETTEMBRE: Diario di Ivan: Stavo pregando in cappella, e la Gospa è arrivata mentre recitavo il Pater. – Siano lodati Gesù e Maria! La Vergine usa un saluto delle persone devote della Croazia, probabilmente con il desiderio di farlo rivivere. – Va' nella pace di Dio, angelo mio. La benedizione di Dio ti accompagni. Amen. Zbogom (C 79).

DOMENICA 6 SETTEMBRE: Diario di Ivan: Stavo pregando in cappella, quando all'improvviso è comparsa una grande luce: - Prega soprattutto la domenica perché venga il grande segno, dono di Dio. Pregate con fervore e costanza perché Dio abbia pietà dei suoi figli adulti. Vai nella pace, angelo mio. Che la benedizione di Dio ti accompagni. Amen. Zbogom (C 79).

LUNEDÌ 7 SETTEMBRE: Diario di Ivan: – Convertitevi, voi tutti che siete ancora lì. Il segno verrà quando vi convertirete (C 79).

MARTEDÌ 8 SETTEMBRE - Festa della natività della Vergine. Diario di Ivan: – Vi chiedo solo di pregare con fervore. La preghiera deve far parte della vita quotidiana, per permettere alla vera fede di radicarsi (C 79). Jakov augura alla santa Vergine un buon anniversario. Essa risponde: – Per me è un giorno di gioia. Quanto a voi, perseverate nella fede e nella preghiera (CP 7). – Non abbiate paura! Rimanete nella gioia, questo è il mio augurio. La gioia si legga sul vostro volto. Continuerò a proteggere fra Jozo (CP 8).

GIOVEDÌ 10 SETTEMBRE: Diario di Ivan: Abbiamo pregato molto. Preghiere piene di gioia e di amore. Preghiere del cuore. Poi essa ha detto: – Vai nella pace di Dio, angelo mio. Amen. Zbogom (C 80).

DOMENICA 13 SETTEMBRE: Diario di Ivan: I seminaristi dopo essersi confessati recitano il rosario. La Vergine viene dopo l'immagine di Gesù e dice: – Ecco tuo Padre, angelo mio. – Andate nella pace di Dio, angeli miei (C 80). Cristo è nostro fratello, ma in un senso, nostro padre: formula usata da famosi mistici. In un'apparizione a Gemma Galgani (1878-1903), Gesù le dice: «Io sono tuo padre. Tua madre è lei» e le indica la beata Vergine (J.F. Villepelée, Vie de G. Galgani. 1. L'ascension d'une àme, p. 74).

LUNEDÌ 14 SETTEMBRE: A Vicka: – Rimani qui perché Jakov non sia solo. Perseverate (entrambi) con pazienza. Sarete ricompensati. L'avverte anche che ha rimproverato Mirjana e Ivanka per un loro comportamento non meglio precisato (CP 10).

MARTEDÌ 15 SETTEMBRE: Se questo popolo non si convertirà quanto prima, sarà male per lui (CP 10).

MERCOLEDÌ 16 SETTEMBRE: – La polizia non rimarrà a lungo nel villaggio. Lascerò il segno. Non pregate per voi stessi. Sarete ricompensati. Pregate per gli altri.

GIOVEDÌ 17 SETTEMBRE: A proposito di un malato: – Presto morirà. Poi la beata Vergine incoraggia i giovani: – Perseverate e sarete ricompensati (CP 11).

DOMENICA 20 SETTEMBRE: A Vicka e Jakov: – Non trascurate la preghiera. Chiedo a tutti e due di digiunare per una settimana a pane e acqua (Bl, 190).

MERCOLEDÌ 30 SETTEMBRE: Non fate domande inutili, dettate dalla curiosità. La cosa più importante è pregare, angeli miei (CP 12).