Image Cross Fader Redux
Ciascuno di noi è un messaggio che Dio manda al mondo (P. G. Vannucci OSM)
OREMUS Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Preghiera di San Tommaso d'Aquino prima della Comunione

Sto per accostarmi, o Dio onnipotente ed eterno, al sacramento che contiene il tuo Figlio unigenito, nostro Signore Gesù Cristo; e mi accosto come infermo al medico che ridona la vita, immondo alla sorgente di misericordia, cieco alla luce che non conosce tramonto, povero e mendico al Signore del cielo e della terra. Perciò prego la tua divina munificenza di curare le mie infermità, lavare la mia lordura, illuminare la mia cecità, arricchire la mia indigenza, vestire la mia nudità.
Fa o Signore che riceva il Pane degli Angeli, il Re dei re, il Signore dei dominanti, con la riverenza, l’umiltà, con il pentimento e la devozione, la purezza, la fede, con la retta intenzione e l’efficace proposito che si convengono alla salvezza della mia anima.
O Dio mitissimo, concedimi di ricevere quel Corpo che il tuo unigenito Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, ebbe dalla Vergine Maria, in modo che io stesso venga incorporato al suo Mistico Corpo, la Chiesa, e annoverato tra le sue membra.
Concedimi, Padre amorevolissimo, di contemplare per sempre a volto scoperto, il tuo prediletto Figlio, che nel pellegrinaggio terrestre ricevo nascosto sotto le Specie Eucaristiche: Lui che è Dio, e vive e regna con Te, nell’unione con lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

(Tommaso d'Aquino - Roccasecca, 1225 – Fossanova, 7 marzo 1274)
Frate domenicano, definito "Doctor Angelicus" dai suoi contemporanei. Venerato come Santo e Dottore della Chiesa Cattolica dal 1567.