Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO INIZIO */ /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco, pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione, pro nationum concordia, pro principibus christianis, pro tranquilitate populorum, ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Commento al messaggio di Medjugorje, 25 dicembre 2012

Da un dialogo tra Padre Livio e Marija Pavlovic

P. Livio: La Madonna è venuta ogni Natale con Gesù Bambino e qualche volta con a fianco Gesù come l’Ecce Homo della passione, però è la prima volta che Gesù parla.

Marija: Sì, e siamo tutti sorpresi; è stata una forte emozione per me e dopo l’apparizione ho cominciato a piangere. Normalmente sono gioiosa. Anche questa volta sono gioiosa, però è una cosa straordinaria, mi commuove molto… Gesù Bambino ci ha benedetto e per la prima volta in assoluto ci ha parlato. Come ogni anno la Madonna è arrivata con Gesù Bambino; io ho raccomandato delle intenzioni alla Madonna come faccio normalmente e aspettavo che la Madonna desse il messaggio. Invece la Madonna è rimasta in silenzio e Gesù si è raddrizzato, è diventato come il Re della pace… e con autorità ha detto queste parole, pur rimanendo bambino.

P. Livio: Quindi sei rimasta scioccata di fronte a questo fatto nuovo.

Marija: Sì, perché per la prima volta Gesù mi ha parlato. A Medjugorje Gesù non ha mai parlato.

P. Livio: Anche se è un Bambino e ha la voce di Bambino, però hai detto che ha parlato con grande autorità.

Marija: Sì, ha parlato con grande autorità e con un timbro che rimane forte dentro di te e ho sentito la voce di Gesù Bambino, ma non era più come un bambino di pochi giorni, ma un Gesù che, pur così piccolo, appena nato, si è alzato… Fin’ora l’unica esperienza straordinaria che abbiamo avuto con Gesù Bambino è stato quando ci ha fatto l’occhiolino.

P. Livio: Gesù si è raddrizzato come vediamo in alcune belle icone: il Bambino è piccolo ma si vede che ha una grande autorità, un aspetto regale.

Marija: Esattamente. Proprio così.

P. Livio: Cosa dobbiamo pensare di questo fatto? Io personalmente trovo che è un fatto nuovo, ma anche bello ed estremamente positivo…

Marija: Io una cosa così proprio non me l’aspettavo. Potevo aspettarmi che la Madonna mi dicesse che non appare più o qualcosa d’altro… Da 31 anni la Madonna è apparsa ogni anno il giorno di Natale con Gesù Bambino in braccio. Ma questa è la prima volta che Gesù Bambino ha parlato.

P. Livio: Però ha detto parole straordinarie: “Io sono la pace”. I teologi sanno benissimo che quando Gesù nel Vangelo dice: “Io Sono”, è la rivendicazione di una autorità divina. “Io – Sono colui che sono!” (disse Dio a Mosè – Es. 3,14). “Io – Sono” è anche l’espressione che usa Gesù per indicare se stesso come Dio. “Io Sono la pace”. E poi “Vivete i miei comandamenti”. E’ un Bambino che parla con autorità divina… è questo che colpisce molto in questo messaggio.

Marija: Mi ha colpito molto forte… Questa sera dopo l’apparizione ho pianto. Mi è capitato altre due o tre volte, ma questa volta mi ha colpito molto e anche adesso sto cercando di realizzare quello che ho visto.

P. Livio: Sì, sono cose che appaiono nella loro grandezza man mano che noi cresciamo anche spiritualmente, perché sono infinitamente più grandi di noi… La verità è che Dio sorprende sempre….

Marija: A tutti Buon Natale con la benedizione che questa sera ci hanno dato insieme Gesù e la Madonna.

Marija ha quindi pregato il “Magnificat” e il Gloria , e Padre Livio ha concluso con la benedizione.

Marija e P. Livio