Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO INIZIO */ /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco, pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione, pro nationum concordia, pro principibus christianis, pro tranquilitate populorum, ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Dopo il pellegrinaggio della seconda domenica di maggio ...

E' proprio il caso di dire che siamo arrivati felicemente stanchi!
La giornata si è preannunciata fin dal primo mattino come una delle migliori degli ultimi giorni con un bel sole primaverile nel cielo azzurro e sui volti distesi, quasi luminosi dei partecipanti in attesa si poteva perfino leggere che portavano in sé delle aspettative da confidare alla Madonna, o per ringraziarla.
E voglio anch'io ringraziare tutti loro per la partecipazione, la condivisione e il clima di devozione! Non serve fare una cronaca del pellegrinaggio, è però doveroso annotare che nel giorno della "Festa del Dono" alla Madonna del Sasso, ogni pellegrino ha fatto dono di sé stesso, della propria fatica e delle proprie preghiere alla Madonna. Questo è ciò che conta! Questo è ciò che desidera la S.S. Madre di Dio da tutti i suoi figli. Così al momento di congedarci molte persone hanno espresso soddisfazione e il desiderio di partecipare nuovamente, con i volti accesi e gli occhi brillanti d'una luce che nasceva da dentro, erano i volti delle anime che si sono offerte alla Madonna e che in Lei hanno confidato.
Ci sono un'infinità di motivi per partecipare a un pellegrinaggio, ciò che è certo, è che nel pellegrinaggio a piedi facciamo offerta di noi stessi in un sacrificio intimo d'amore, che trae origine dal desiderio di fondo di donarsi a Dio, che implica una purificazione che si compie nella comunione di preghiera e nella fatica stessa del cammino. Così l'uomo risponde alla chiamata di Dio che lo vuole vocato a un atto esclusivo di donazione. E vedete come la comunione con Dio si sia perfezionata con l'assunzione del Corpo di Cristo nella S. Messa, dopo che gli avevamo offerto noi stessi, i nostri pensieri, la nostra preghiera, la fatica, il sudore, ogni respiro, nulla frapponendosi tra noi e Dio.
Diamoci allora appuntamento alla seconda domenica di maggio del 2012, o ancor prima, alla seconda domenica di settembre 2011 per il pellegrinaggio "Nel S.S. Nome di Maria", da Pontassieve al Santuario della Madonna delle Grazie al Sasso, di ben 14 km, con partenza alle 5,00 di mattina (faremo l'alba strada facendo), per il quale vorremmo disporre di due altoparlanti per la preghiera, d'una Croce astile alla testa della colonna, di fiaccole e di buone gambe. Che ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento