Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO INIZIO */ /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco, pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione, pro nationum concordia, pro principibus christianis, pro tranquilitate populorum, ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

L'Isola (Pavel Lungin)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ostrov (Остров, L'isola) è un film del 2006 diretto da Pavel Lungin. Le riprese si sono svolte nella città di Kem, in Carelia, sulle rive del Mar Bianco.
1942: mentre infuria la Seconda Guerra Mondiale, un rimorchiatore sovietico viene bloccato e assaltato dalla marina tedesca a largo del Mar Bianco. Un marinaio molto giovane, preso dal panico, esegue l'ordine impartitogli da un ufficiale nazista e uccide un altro marinaio credendo di salvarsi così la vita.
Il marinaio si ritira in vita monastica sull'isola e per tutta la vita sarà tormentato dal rimorso del peccato commesso. Egli diventa padre Anatolij, un misterioso e anziano monaco che, si dice, sia in grado di operare miracolose guarigioni. Tra i visitatori che di tanto in tanto si rivolgono al sacerdote arriva, un giorno, un ammiraglio che chiede al prete di provare a guarire la figlia in preda a una forma di pazzia. L' ammiraglio svelerà alcuni dettagli al prete che finalmente troverà pace e potrà morire in grazia di Dio.
Il film ha una colonna sonora di alto valore artistico, con un lirismo che infonde un profondo senso mistico e religioso. Tutto lo svolgimento del film, le immagini e i dialoghi rappresentano una continua preghiera, un ininterrotto dialogo con Dio.
L'ambiente, desolante nei primi minuti, contribuisce subito dopo a trasferire la percezione dello spettatore in una dimensione assolutamente diversa. La recitazione è semplice, ispirata, naturale.
L'isola è stato il film di chiusura della Mostra del Cinema di Venezia 2006. Ha vinto i premi Nika 2007 come miglior film, regista, attore protagonista, attore non protagonista, fotografia, suono.

Titolo originale: Остров
Lingua originale: russo, tedesco
Paese di produzione: Russia
Anno: 2006
Durata: 112 minuti
Genere: drammatico
Regia: Pavel Lungin
Sceneggiatura: Dmitry Sobolev
Produttore: Pavel Lungin, Sergey Shumakov
Produttore esecutivo: Olga Vasileva
Distribuzione (Italia): Multimedia San Paolo
Fotografia: Andrei Zhegalov
Montaggio: Albina Antipenko
Musiche: Vladimir Martynov
Scenografia: Igor Kotsarev, Aleksandr Tolkachyov
Costumi: Yekaterina Dyminskaya
Trucco: Valeriya Nikulina, Yelena Dementyeva
Interpreti e personaggi
Pyotr Mamonov: padre Anatolij
Viktor Sukhorukov: padre Filaret
Dmitri Dyuzhev: padre Iov
Yuriy Kuznetsov: Tikhon
Viktoriya Isakova: Nastya
Yana Esipovich: ragazza
Olga Demidova: donna con bambino
Timofey Tribuntsev: Anatolij da giovane
Doppiatori italiani
Paolo Marchese: padre Anatolij
Giorgio Lopez: padre Filaret
Adriano Giannini: padre Iov
Bruno Alessandro: Tikhon
Ilaria Latini: ragazza
Antonella Giannini: donna con bambino
Christian Iansante: Anatolij da giovane

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le Condizioni d'uso per i dettagli.

Nessun commento:

Posta un commento