Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP INIZIO */ /* BOX POP UP FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco,
pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione,
pro nationum concordia,
pro principibus christianis,
pro tranquilitate populorum,
ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

☩ UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Pia Unione del Santo Nome di Maria presso il Santuario delle Grazie al Sasso

"…Vi esorto: comportatevi in maniera degna della chiamata che avete ricevuto, con ogni umiltà, dolcezza e magnanimità, sopportandovi a vicenda nell'amore, avendo a cuore di conservare l'unità dello Spirito per mezzo del vincolo della pace. Un solo corpo e un solo spirito, come una sola è la speranza alla quale siete stati chiamati, quella della vostra vocazione; un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo. Un solo Dio e Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, opera per mezzo di tutti ed è presente in tutti". (Efes.  4, 1-6)

La Pia Unione del Santo Nome di Maria ha lo scopo di esercitare i propri iscritti - che persevereranno concordi nella preghiera con Maria la Madre di Gesù - nell'approfondimento amoroso del loro battesimale essere tempio di Dio e UNUM con Cristo e in Cristo unum fra loro. (art. 2 dello Statuto).

Fini
La Pia Unione è una libera aggregazione di cristiani i quali si uniscono fraternamente, con la Vergine Maria e sotto il suo patrocinio, senza distinzioni di ceto, di istruzione o di sesso, onde avere un aiuto in più, concreto, a meglio vivere il proprio Battesimo e coerentemente muoversi fondendo in uno i due tipi di vita (attiva-contemplativa) che la Chiesa ha sempre conosciuti; la P.U. perciò, incita continuamente gli ascritti a sperimentare la comunione abituale con Dio, ad approfondire il proprio essere Chiesa e, di conseguenza, a sviluppare la comunione fraterna, con i vivi e con i defunti, finché ritorni il Signore.
La P.U. non assegna importanza primaria all'organizzazione, né al numero degli ascritti; non ha programmi di conferenze, di dibattiti teologici, pastorali o comunque culturali, ma segnala al singolo battezzato alcune piste solide di preghiera da battere per corroborare la vocazione alla fratellanza universale e approfondire la Grazia di comunione in Cristo.

La P.U. invita i Confratelli a proporsi, quale modello di comportamento cristiano, Maria la Serva e Madre del Signore; e a ricorrere sempre alla sua potente intercessione materna. In concreto, la P.U. vuole incitare tutti i propri membri a ricercare un'unione con Maria non meramente esterna, limitata a qualche prece o rito o a gloriarsi del nome della Madonna, ma a un'unione di imitazione in modo da comportarsi, anzi essere anch'essi, nel proprio tempo, "Maria": trasparenza della Parola accolta, beneficante per l'azione dello Spirito, gli uomini fratelli.

Impegni e mezzi
La P.U. richiede ai propri iscritti  l'impegno di celebrare (se  sacerdoti) o far celebrare ogni anno una Messa per tutti i confratelli vivi e defunti, essendo l'Eucarestia la realizzazione massima del loro essere una sola cosa in Cristo con i viventi  e i defunti.
La P.U. inoltre, avendo avuto origine presso il Santuario del Sasso legato al messaggio mariano del Vangelo, invita i propri ascritti a coltivare in sé e a suscitare negli altri un particolare amore alla Parola di Dio.
Assicurate queste basi, insieme alla preghiera liturgica in generale, la P.U. privilegia, per la formazione individuale, la preghiera di contemplazione che meglio consente  un'ininterrotta unione con Dio.
I membri della P.U. si situano nelle parrocchie non come membri di un'associazione a sé stante, ma quali semplici battezzati, ben inseriti in essa, impegnati nelle iniziative della stessa e nell'aiuto al parroco.

Feste
La P.U. celebra due feste principali o solennità proprie: quella del Battesimo del Signore nostro Gesù Cristo che cade nella Domenica dopo l'Epifania e quella del Santo Nome di Maria  che si tiene nella seconda Domenica di settembre presso il Santuario della Madonna delle Grazie al Sasso.

Storia
La P.U. si è costituita nei primi anni successivi al 1953, per opera del Sacerdote José Maria Papi, presso il Santuario della Madonna della Grazie al Sasso, richiamando a sé molti fedeli frequentatori del Santuario e accogliendo in sé la "Venerabile Centuria del Santissimo Nome di Maria", un'altra associazione preesistente, eretta presso il Santuario del  Sasso nel 1710 e avente lo scopo di assicurare un certo numero di suffragi ai propri ascritti - numero chiuso di cento soci - quando passano all'altra vita. Tale accoglienza significò per la P.U. introdurre nel proprio regolamento anche moltissime dizioni e usi cari alla tradizione della "Centuria", quali la celebrazione di una Santa Messa di suffragio per i Confratelli vivi e defunti e la celebrazione delle festa del Santo Nome di Maria nella seconda Domenica di settembre ammessa come festività annuale della P.U.. Con tutto questo la P.U. si presenta con le carte in regola per dirsi e, in un certo senso essere, anche la continuazione storica della "Centuria" del Sasso.

Sede
La P.U. ha sede presso il Santuario della Madonna delle Grazie al Sasso - 50065 S.Brigida (FI) Tel. 055.8300456

Nessun commento:

Posta un commento